Voi siete qui
Rogo in galleria ferroviaria, si lavora per ripristinare la linea. Fuori pericolo di vita l’operaio ustionato. Cronaca 

Rogo in galleria ferroviaria, si lavora per ripristinare la linea. Fuori pericolo di vita l’operaio ustionato.

Sarà la Procura di Nocera Inferiore a fare chiarezza sull’incendio divampato la scorsa notte nella galleria Santa Lucia, sulla linea ferroviaria Napoli-Salerno.

Cinque operai sono rimasti feriti a seguito dall’esplosione – avvenuta alle 2.35 di notte – di una bombola, utilizzata per le attività manutentive, che ha coinvolto un mezzo d’opera della ditta SALCEF che opera per conto di Rete Ferroviaria Italiana.

A chiarirlo è Ferrovie dello Stato. Gli operai erano impegnati in lavori di manutenzione.

Uno di loro ha riportato ustioni sul 20 per cento del corpo, in particolare alle mani e al viso. L’uomo, 40 anni, è ricoverato nel reparto grandi ustionati dell’ospedale del Cardarelli di Napoli. Per fortuna non sarebbe in pericolo di vita. Il bollettino medico della direzione sanitaria rende noto che il paziente, in prognosi riservata, “è sveglio e respira spontaneamente ed è stabile emodinamicamente. Il prossimo sarà emanato entro le 14 di domani.

L’incendio si è sviluppato, verosimilmente per motivi accidentali, a bordo del locomotore in manovra, provocando il ferimento grave dell’operaio ricoverato e l’intossicazione degli altri. Potrebbe trattarsi, in sostanza, di un incidente sul lavoro.

Dell’accaduto è stato subito informato il centro operativo compartimentale della polizia ferroviaria. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia, i carabinieri di Nocera Superiore, i vigili del fuoco e il 118.

La circolazione dei treni tra Salerno e Bivio Santa Lucia è sospesa. I collegamenti regionali Salerno-Caserta sono garantiti da servizi sostitutivi con autobus. Autobus anche tra Salerno e Nocera Inferiore a integrazione del servizio metropolitano Salerno-Napoli Campi Flegrei. I treni Intercity percorrono l’itinerario alternativo via Cava de’ Tirreni. L’alta velocità al momento arriva e parte da Napoli.

Le squadre tecniche di Rete Ferroviaria Italiana sono impegnate negli interventi di ripristino dell’efficienza dell’infrastruttura, danneggiata dalle fiamme.

Sull’incidente indagano gli agenti della Polfer, coordinati dalla Procura nocerina. Anche Rfi, oltre ad esprimere solidarietà ai lavoratori coinvolti, sta approfondendo la dinamica dell’accaduto.

Related posts