Voi siete qui
Antonio Capezzuto, eletto segretario CgilFP Salerno. Succede al compianto Angelo de Angelis Cronaca 

Antonio Capezzuto, eletto segretario CgilFP Salerno. Succede al compianto Angelo de Angelis

È Antonio Capezzuto il nuovo segretario generale della Fp Cgil Salerno.

L’assemblea generale della categoria, riunita in seguito alla prematura scomparso di Angelo De Angelis – cui è stato tributato un minuto di silenzio alla presenza dei familiari – ha approvato all’unanimità la proposta avanzata dalla segretaria generale della Fp Cgil Nazionale, Serena Sorrentino, che ha introdotto i lavori che si sono svolti nel salone del Bar Moka di Salerno.

«La Funzione Pubblica a Salerno – ha detto Sorrentino – aveva bisogno di una figura di garanzia che tenesse unita la categoria e rispondesse all’esigenza di rinnovamento della nostra organizzazione. La candidatura di Capezzuto va in questo senso: continuità e rinnovamento».

Antonio Capezzuto, 35 anni, inizia il suo percorso nel movimento studentesco salernitano nell’Unione degli Studenti dove ricopre l’incarico di Coordinatore provinciale dal 2001 al 2003. Nel 2007 entra a far parte della Funzione Pubblica di Salerno come volontario del servizio civile nazionale. Prosegue il suo percorso in categoria fino al 2010 a cui segue la nomina di Responsabile delle Politiche Giovanili della Cgil di Salerno.

Viene eletto nella Segreteria della Nidil di Salerno nel 2011 e ne diventa Segretario Generale due anni dopo. Dal 2017 rappresenta la Cgil Nazionale nell’Assemblea Generale del Forum Nazionale dei Giovani, che mette insieme più di 80 associazioni in tutta Italia. Durante il suo incarico di rappresentanza del precariato in provincia di Salerno, si è occupato per la Confederazione salernitana di Fondi interprofessionali, Sportello Orientamento al lavoro, Piani di Zona e Ammortizzatori sociali, in funzione di Responsabile del Dipartimento Mercato del Lavoro.

È il più giovane segretario generale di categoria della Cgil Campania.

Tra le principali sfide che attendono la Fp Cgil Salerno ci sono temi importanti come «il reddito di cittadinanza, la riforma dei centri per l’impiego, quota 100.

Altro tema caldo, quello della sanità pubblica e privata.

Altro settore delicato e strategico è quello dell’igiene ambientale dove, ha ricordato Capezzuto «a seguito del riassetto della governance del ciclo dei rifiuti definito con la Legge Regionale n.14 del 2016, numerosi sono stati i passaggi di cantiere da nord a sud della provincia dei lavoratori dei consorzi di bacino e delle società partecipate al fine di tutelare i livelli occupazionali e retributivi».

Related posts