Voi siete qui
Salernitana, finalmente il 2010 va in archivio Cronaca 

Salernitana, finalmente il 2010 va in archivio

Il 2010 un anno da cancellare, da dimenticare sul piano calcistico e non solo. Un anno in cui la Salernitana ha perso la serie B, un crollo sportivo dal quale la società e la tifoseria non si sono ancora ripresi. Un crollo che sta contagiando come un virus letale anche questo campionato cominciato con altri auspici e che sta proseguendo male, malissimo. Fine d’anno senza fuochi d’artificio ecco l’immagine di un anno granata da dimenticare in fretta. Da Salernitana – Vicenza a Sorrento – Salernitana dove i rumori di fondo…

Continua
L’attesa è tutta per la festa e per Antonacci Cronaca 

L’attesa è tutta per la festa e per Antonacci

Non è “Inaspettata” per i fan di Biagio Antonacci la sua presenza stasera sul palco di Piazza Amendola per salutare insieme al pubblico salernitano l’arrivo del 2011 magari sulla melodia di “Buongiorno bell’anima”. Nato a Milano 47 anni fa, in attività dal 1989, Antonacci – attualmente al primo posto nella hit parade delle vendite – ha scalato la vetta della celebrità partendo praticamente dal fondo, ottenendo il meritato successo solamente al 3° album “Adagio Biagio”, datato 1991. E’ nel 1994 che la sua popolarità esplode con il singolo “Se Io,…

Continua
I numeri confermano le difficoltà dell'attacco granata Cronaca 

I numeri confermano le difficoltà dell'attacco granata

Perché la Salernitana cambia modulo? Breda ha dato delle spiegazioni tattiche, in particolare riguardo alle difficoltà incontrate dalla sua squadra a finalizzare la mole di gioco creata in ogni partita. E i numeri, in effetti, sembrano confermare la sua tesi. La Salernitana ha segnato 22 reti e vanta comunque il sesto attacco del girone A, ma indubbiamente per il potenziale offensivo della squadra era largamente superiore. I gol della squadra granata sono equamente divisi tra i primi tempi e le seconde frazioni di gioco (11 e 11). Sono 9 le…

Continua
Salernitana, Breda cambia modulo Cronaca 

Salernitana, Breda cambia modulo

Così non va. La Salernitana deve cambiare registro. La crisi di risultati in cui è incappata la squadra granata dopo lo strepitoso avvio di stagione e le possibili partenze di alcuni degli elementi più impiegati finora, potrebbero spingere mister Breda a cambiare anche spartito tattico. Il 4-3-3, il modulo su cui il trainer trevigiano ha puntato dopo gli esperimenti estivi, potrebbe essere messo da parte e la squadra, alternando sedute atletiche (per mettere benzina in serbatoio) e tattiche (per provare nuove soluzioni) a porte chiuse sta lavorando intensamente. Ed in…

Continua
Botti illegali sequestrati in tutta la provincia Cronaca 

Botti illegali sequestrati in tutta la provincia

Si intensificano i controlli dei carabinieri in previsione della festa di Capodanno. Questa mattina gli artificieri del comando provinciale di Salerno hanno controllato ambulanti e negozianti che vendono fuochi pirotecnici. Nella sola prima ora di attività i militari hanno sequestrato tra i 4 e i 5 quintali di botti di quarta e quinta categoria. Si tratta di fuochi d’artificio che possono essere venduti ma non detenuti in luoghi non idonei. Particolare attenzione viene data alla zona a nord di Salerno, dove negli ultimi giorno sono stati numerosi i sequestri di…

Continua
Polizia indaga su bancomat manomesso in via Orofino Cronaca 

Polizia indaga su bancomat manomesso in via Orofino

I poliziotti della sezione Volanti della Questura di Salerno indagano sul tentativo di manomissione del bancomat dell’istituto di credito Ugf di via Orofino, nel quartiere Torrione della città. Gli agenti sono intervenuti ieri sera su richiesta del direttore della banca dopo il rinvenimento di un apparecchio con microchip destinato a manomettere la postazione bancomat. Sono all’esame degli investigatori le registrazioni delle videocamere di sorveglianza per dare un volto ai ladri. Si cerca di capire anche se siano riusciti a prelevare del denaro.

Continua
Salernitana, attacco da rivedere Cronaca 

Salernitana, attacco da rivedere

Ragusa la sorpresa, Fava la conferma, Merino l’eterna promessa. I tre protagonisti principali dell’attacco della Salernitana stanno vivendo ognuno una stagione diversa. Antonino Ragusa è una delle note liete di questo campionato. Definirlo una sorpresa è giusto ma fino ad un certo punto perché chi ha seguito con attenzione gli ultimi due tornei primavera aveva già scritto sul proprio taccuino il nome della punta nata 20 anni fa a Catania. In estate lo volevano in tanti dopo la conquista dello scudetto primavera col Genoa ma Breda, che l’aveva notato già…

Continua
Capodanno a Salerno: il piano di viabilità Cronaca 

Capodanno a Salerno: il piano di viabilità

Piazza Amendola resta chiusa al traffico ed alla sosta fino alle 14 di domani 1° gennaio. Ma il piano di viabilità predisposto in occasione del concerto di Capodanno prevede fino al termine della manifestazione il divieto di sosta e di fermata con rimozione forzata per tutti i veicoli sulla ex corsia riservata agli autobus sul Lungomare Trieste, nel tratto compreso fra traversa Santa Lucia e l’incrocio con traversa Verdi. Dalle 17.00 di oggi e fino alle 2.30 del primo gennaio, divieto di sosta e di fermata con rimozione forzata lungo…

Continua
Farmacisti salernitani denunciano disparità di trattamento Cronaca 

Farmacisti salernitani denunciano disparità di trattamento

I soldi ci sono ma solo per Napoli. E così, i farmacisti salernitani insorgono e chiedono alla Regione di evitare disparità, penalizzando un territorio dove il debito ha raggiunto i 120 milioni di euro. La decisione della Regione Campania di pagare alle farmacie di Napoli e provincia parte dei debiti accumulati dalle Asl partenopee ha spinto il presidente di Federfarma Salerno, Leonardo Accarino, a scrivere una lettera al governatore Stefano Caldoro. I titolari di farmacia della provincia di Salerno vantano ad oggi sette mensilità per una cifra che si avvicina…

Continua
Ladro auto fregato da allarme satellitare Cronaca 

Ladro auto fregato da allarme satellitare

Ruba un’auto ma viene localizzato ed arrestato grazie al sistema di allarme satellitare presente sulla vettura. E’ accaduto ieri a Nocera dove i Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato in flagranza di reato per furto aggravato un uomo già noto alla giustizia che aveva rubato una Mercedes classe A. Gli uomini dell’Arma, dopo l’allarme lanciato dal sistema satellitare dell’auto, sono prontamente intervenuti e hanno arrestato l’uomo che si era dato alla fuga nelle campagne circostanti.

Continua