Voi siete qui
Perrone-Pagni, l'uno esclude l'altro Cronaca 

Perrone-Pagni, l'uno esclude l'altro

Freddo polare tra Pagni e Perrone. Chiusa la stagione, e quindi eliminate le situazioni di convivenza forzata per il bene comune, i due non si parlano più e fanno di tutto per ignorarsi. Che il loro sia un rapporto a dir poco conflittuale non è notizia di oggi ma ormai sono come il polo nord e il polo sud, agli antipodi. Una frattura interna che rischiava di compromettere l’obiettivo finale e che ha condizionato alcuni momenti della stagione con punzecchiature reciproche neanche tanto velate sui giocatori da mandare in campo…

Continua
Cstp: saltano i contratti di solidarietà difensivi Cronaca 

Cstp: saltano i contratti di solidarietà difensivi

Il ministero del Lavoro ha bloccato la procedura per i contratti di solidarietà difensivi per i dipendenti del Cstp. Secondo il ministero, infatti, non si possono applicare alle aziende in liquidazione, come nel caso del Cstp. L’alternativa sulla quale si punta è la concessione della cassa integrazione in deroga per i lavoratori. Per domani il collegio di liquidazione del Cstp ha convocato le organizzazioni sindacali.

Continua
Dopo l'oro a Bologna Giampiero Pastore ha Londra nel mirino Cronaca 

Dopo l'oro a Bologna Giampiero Pastore ha Londra nel mirino

A Bologna ha vinto la prova a squadre per la diciassettesima volta su diciotto partecipazioni (solo nel 2001 è stato costretto ad “accontentarsi della medaglia d’argento): Giampiero Pastore può considerarsi legittimamente il recordman assoluto in termini di medaglie vinte ai Campionati Italiani. Oltre alle 18 medaglie nelle prove di gruppo, lo sciabolatore salernitano (che è arrivato terzo, sconfitto di una sola stoccata da Diego Occhiuzzi in una semifinale spettacolare) ha messo in bacheca anche un oro individuale nel 2002, altri 4 bronzi e due argenti. Il carabiniere salernitano ha un…

Continua
Caso Lotito, c'è attesa per la decisione del Tar del Lazio Cronaca 

Caso Lotito, c'è attesa per la decisione del Tar del Lazio

Entro pochi giorni il Tar del Lazio pronuncerà la sentenza sul ricorso amministrativo con il quale il presidente della Lazio, Claudio Lotito, contesta la sospensione da Consigliere federale decisa dopo la sua condanna nell’ambito del processo Calciopoli. Ieri il ricorso è stato discusso davanti alla III sezione del Tribunale amministrativo; i giudici si sono riservati di pronunciarsi. La vicenda richiamata nel ricorso ha come riferimento iniziale la sentenza con la quale l’8 novembre scorso Lotito è stato condannato dal Tribunale di Napoli a un anno e tre mesi di reclusione…

Continua
Metrò del Mare: appello a Caldoro dal sindaco di Agropoli Cronaca 

Metrò del Mare: appello a Caldoro dal sindaco di Agropoli

Il sindaco di Agropoli Franco Alfieri ha inviato una lettera al presidente della Giunta Regionale, Stefano Caldoro, per chiedere garanzie sull’attivazione del Metrò del Mare per l’estate 2012 e sul collegamento diretto del porto turistico di Agropoli con Capri. Secondo Alfieri, quello del Metrò del Mare è «un punto critico» ed «occorre potenziare le accessibilità alternative a quelle in esercizio, incoraggiando e dando priorità ad iniziative del tipo ‘Metro’ del Maré, capaci di collegare tra loro i nodi di più rilevante attrazione turistico-culturale della Regione. D’altra parte è stata dimostrata…

Continua
Terremoto di magnitudo 3 nel Golfo di Policastro Cronaca 

Terremoto di magnitudo 3 nel Golfo di Policastro

Sono state avvertite in diversi centri del Golfo di Policastro, a sud Salerno, le due scosse registrate nelle prime ore di oggi dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. Le scosse, la prima intorno all’1.45, la seconda alle 4.45, erano di magnitudo 3 e non hanno causato danni anche se in alcune abitazioni sono cadute a terra suppellettili. Tanta, invece, è stata la paura tra i cittadini. A Sapri, in particolare, decine di persone sono scese per strada nel corso della seconda scossa che è stata avvertita maggiormente. Ricordiamo che nel…

Continua
Operazione Re Mida: chiesta la proroga delle indagini Cronaca 

Operazione Re Mida: chiesta la proroga delle indagini

Potrebbe ben presto allargarsi l’inchiesta denominata Re Mida, che ha già portato all’arresto di Vittorio Aliberti, ex braccio destro di Angelo Villani quando questi era presidente della Provincia, del funzionario dell’area contabile dell’ufficio di presidenza di Palazzo Sant’Agostino, Giovanna Musumeci e di alcuni presidenti di associazioni onlus, o presunte tali, che avrebbero rastrellato, secondo le accuse, fondi pubblici dalle casse dell’ente per iniziative fasulle o inesistenti. E’ quanto trapela in seguito alla richiesta di proroga delle indagini formulata dal pm Guglielmo Valenti al gip Giuseppina Alfinito. Secondo il pubblico ministero…

Continua
Rapina tabaccheria Via Irno: ore contate per i malviventi Cronaca 

Rapina tabaccheria Via Irno: ore contate per i malviventi

Sono italiani, sicuramente salernitani, forse residenti proprio a Fratte o nei rioni collinari, i due rapinatori che hanno preso di mira la tabaccheria di Via Irno, martedì sera. In queste ore sentono il fiato sul collo dei Carabinieri della Compagnia di Salerno, sulle loro tracce già pochi minuti dopo il colpo da 200 euro messo a segno quando il tabacchi di Fratte stava per chiudere. Indizi molto interessanti sono stati raccolti a bordo dell’auto dei malviventi, ritrovata pochi metri più avanti, lungo Via Carlo Gatti. Sulla vettura i militari della…

Continua
La storia scritta e quella da scrivere Cronaca 

La storia scritta e quella da scrivere

La storia del club è tutta sulle mura della nuova sede di via Bottiglieri, e sono scene di gioia immortalate dopo un gol, sono espressioni di fatica e giubilo, di sofferenza e passione. In quelle fotografie, ancora non ingiallite, ci sono soprattutto i protagonisti di ieri. Eroi di memorabili sfide al Vestuti, all’Arechi o in giro per gli stadi italiani.   Ma sulle pareti c’è ancora posto  per raccontare un’altra storia ancora tutta da scrivere. Una seconda giovinezza che non potrà fare a meno di colori che sono valori, di un…

Continua
Il pastificio Amato passa nelle mani del gruppo Di Martino Cronaca 

Il pastificio Amato passa nelle mani del gruppo Di Martino

La gestione del Pastificio Antonio Amato passa ufficialmente nelle mani del Gruppo Di Martino. Ieri, Giuseppe Di Martino ha posto la sua firma in calce all’accordo che lo lega per un anno all’opificio salernitano. Finisce così il calvario dei 116 ex lavoratori,  sul filo di lana da mesi. Non che vi siano certezze sul reimpiego dell’intera forza lavoro, ma da lunedì inizieranno i colloqui con gli ex lavoratori e questo lascia ben sperare. Inizialmente solo un numero esiguo di ex dipendenti varcherà il cancello di via Tiberio Claudio Felice: 19…

Continua