Scarano: pm Procura rinuncia al Riesame

Pubblicato il feb 19 2014 // Notizie

Mossa a sorpresa della Procura di Salerno, che stamani ha rinunciato al Riesame proposto per chiedere l’aggravamento della misura cautelare a carico di Mons. Nunzio Scarano e don Luigi Noli. Per i due sacerdoti, il pm Elena Guarino avrebbe voluto la trasformazione degli arresti domiciliari in detenzione carceraria, ma all’ultimo momento ha deciso di soprassedere, rinunciano al ricorso al collegio del Tribunale della Libertà. La scelta sarebbe di natura strategica e non di sostanza. La quantità di materiale probante raccolto dagli inquirenti, sulla scorta delle indagini fatte dal nucleo di polizia tributaria delle Fiamme Gialle di Salerno, sarebbe tale da poter arrivare al dibattimento in condizioni sufficienti. La stessa difesa di Mons. Scarano e don Noli ora attende l’avviso di conclusione indagini prima di studiare una contromossa. La rinuncia al Riesame testimonierebbe la non essenzialità del tipo di detenzione ai fini dell’inchiesta. I domiciliari, anche in rapporto alle condizioni di salute di Scarano, sarebbero comunque adeguati al caso. Ricordiamo che Scarano e Noli sono indagati per riciclaggio di capitali essendo, secondo l’accusa, al centro di un sistema fatto di assegni circolari rimessi in contanti ai firmatari mascherati da donazioni ed opere di bene.  



Lascia un commento





Commenti su Facebook:

RSS Feed! Seguici su Facebook! Seguici su Twitter! Seguici su Google+!