Voi siete qui
Ardemagni fa il lanciacori e “accende” la vigilia del derby sport 

Ardemagni fa il lanciacori e “accende” la vigilia del derby

Ci pensa Ardemagni ad accendere gli animi alla vigilia del derby. L’attaccante, inseguito invano lo scorso anno dalla Salernitana, ha fatto il lancia-cori in occasione di un evento organizzato dal club irpino per presentare le maglie che verrà utilizzata dai calciatori irpini nella sfida del Partenio e che poi saranno messe all’asta per beneficenza. I tifosi biancoverdi, che nel pomeriggio avevano incitato la squadra nel corso della seduta a porte aperte, stanno facendo il possibile per far comprendere alla squadra che quella di domenica non è una partita come le altre. Curva Sud e Tribuna Terminio vanno verso il sold out, prima del fischio d’inizio non mancherà nemmeno la coreografia. E in campo, mister Novellino potrebbe ritrovare anche l’acciaccato Morosini, che sta facendo di tutto per ritornare in pista in tempo utile per il derby, una partita in cui non conteranno solo aspetti tecnico-tattici ma anche (o forse soprattutto) caratteriali.

In vista del derby Avellino-Salernitana, ha parlato in conferenza stampa ieri pomeriggio Simone Rizzato. Ecco le parole del terzino sinistro, al suo primo derby campano, dopo avere disputato quello tra Trapani e Palermo nel campionato di Serie B 2013-14 Sulla sconfitta di domenica: “A Bari non abbiamo fatto una gran partita, alla ripresa abbiamo parlato degli errori commessi, avremmo potuto giocare più alti o fare decisamente meglio nell’azione del gol di Improta. Errori che cercheremo di evitare in futuro”. Ma ormai è acqua passata: “Ora ci aspetta il derby contro la Salernitana, una sfida che ho sempre vissuto da spettatore, ma so quanto sia importante per i tifosi. Dovremo mettercela tutta, dare il massimo in campo, come facciamo in ogni partita. Servirà avere lo spirito giusto per regalare una gioia ai nostri tifosi“. Sul campionato di Serie B: “Sicuramente molto equilibrato. Servirà non fare voli pindarici dopo le vittorie e soprattutto non deprimersi dopo una sconfitta. Nel girone d’andata dobbiamo ottenere quanti più punti possibili, per stare tranquilli in quello di ritorno”. Chiude parlando delle sue condizioni fisiche: “Ho avuto un problema, ma ora sto bene. Il presidente Taccone ci dà fiducia e una carica enorme. Questo per noi è davvero importante”. Simone Rizzato è arrivato ad Avellino quest’anno, dopo molti anni al Trapani. Partito subito titolare, ha giocato le due partite in Coppa Italia e le prime due di campionato. Ha poi saltato le partite contro Foggia, Cesena e Venezia (la seconda per infortunio), per tornare titolare nelle ultime tre contro Novara, Empoli e Bari. Anche contro la Salernitana, quindi, si presume che partirà dall’inizio.

Related posts