Voi siete qui
Ascoli: contro i granata la Curva marchigiana resta in silenzio Sport 

Ascoli: contro i granata la Curva marchigiana resta in silenzio

Curva senz’audio ad Ascoli in occasione della gara con la Salernitana. Il silenzio degli ultras marchigiani è stato dettato dalla protesta per i nove Daspo (per la durata totale di 24 anni, la pena più severa è di 5) disposti per fatti risalenti alla sfida tra Palermo ed Ascoli. Otto tifosi uomini ed una donna furono fermati dalla Polizia a bordo di un pulmino nei pressi dello stadio e gli furono sequestrati bandiere, bacchette per tamburi e alcune bottiglie di birra ma gli fu comunque disposto di andare allo stadio e di fare poi ritorno a casa. Ma, qualche giorno dopo, ai nove ascolani sono arrivate inaspettate diffide.

Una storia simile a quella capitata, sempre a Palermo, ad alcuni tifosi della Salernitana con l’emissione di numerosi Daspo. Nel frattempo Vivarini che ha sempre perso quando ha incontrato la Salernitana sta preparando la sfida di sabato. E’ tornato in gruppo Sidy Keba Coly. Rientrato da Bologna, dove ha svolto un lavoro personalizzato Matteo Ardemagni, oltre a sottoporsi a terapie (l’attaccante salterà sicuramente la gara con la Salernitana). Si sono allenati a parte Federico Casarini, Lorenzo Laverone e Michele Troiano. Assenti Ivan Lanni, che sta svolgendo a Roma un lavoro di recupero, Amato Ciciretti e Vanja Milinkovic-Savic, entrambi febbricitanti. Assente anche il centrocampista Davide Frattesi, impegnato al Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia fino a domani

Related posts