Voi siete qui
Asili nido negli ospedali della regione Curiosità 

Asili nido negli ospedali della regione

Ospedali sempre più a misura di cittadino, soprattutto sempre più dalla parte dei bambini, delle famiglie.

Ci sono i progetti e si passa già  alla fase operativa presso l’Ospedale Cardarelli, dell’Ospedale del Mare, a Napoli e al San Giovanni di Dio Ruggi D’Aragona di Salerno.

Si punta a sostenere e favorire la genitorialità e la conciliazione dei tempi famiglia e lavoro. L’iniziativa infatti, è ispirata dalla volontà  di offrire alle famiglie maggiori servizi per i propri figli, con maggior bilanciamento quindi tra famiglia e lavoro, venendo incontro soprattutto alle esigenze delle donne e garantendo l’evoluzione del bambino in un contesto che faciliti l’attività  lavorativa delle mamme ed il rapporto naturale con i figli.

Il servizio accoglierà  naturalmente i figli dei dipendenti degli Ospedali ma potrà essere anche ospitare bambini con un servizio di “baby-stop” per coloro che devono recarsi in ospedale per prestazioni sanitarie oppure per visitare parenti o conoscenti ricoverati.

Le risorse, come sottolineato dall’Assessore Marciani, saranno utilizzate per l’allestimento e l’adeguamento degli spazi già  disponibili presso le strutture ospedaliere nonché per la gestione del servizio.

Ogni struttura offrirà servizi per l’età  0-3 anni, 3-12 anni con un orario di apertura utile a coprire fino a due turni di lavoro e potrà accogliere dai 20 ai 50 bambini.

Con queste nuove strutture si va a rafforzare la capacità di dare una risposta concreta alle esigenze delle famiglie, e soprattutto alle donne lavoratrici, che con maggiore facilità  potranno trovare un equilibrio tra l’attività  lavorativa e la cura dei figli, in particolare quando sono ancora in tenera età.

https://www.youtube.com/watch?v=KdeRMfn9oBc

Related posts