Assalti a furgoni portavalori, sequestro beni per 400.000 euro

Confiscate due unità immobiliari e di 4 auto per un valore 400.000 ad un uomo di Scafati e al suo nucleo familiare. L’uomo ha numerosi precedenti per furto, rapine, ricettazione e traffico internazionale di droga e, secondo gli accertamenti della Guardia di Finanza, ha svolto il ruolo di capo di una presunta organizzazione criminale dedita ad assalti a furgoni portavalori, commessi anche in Trentino Alto Adige, sgominata grazie ad un’operazione condotta dai carabinieri nel 2013. Il sequestro è arrivato a seguito di accertamenti patrimoniali nei confronti dei presunti componenti della banda. Il Tribunale di Salerno ha ritenuto che il patrimonio di G.P. e dei suoi familiari fosse sproporzionato rispetto alle loro capacità reddituali.