Voi siete qui
Bit, il sindaco Napoli per lo sviluppo dei distretti turistici Curiosità 

Bit, il sindaco Napoli per lo sviluppo dei distretti turistici

Fare rete con gli operatori del comparto turistico e con i comuni limitrofi per sfruttare appieno le enormi potenzialità del territorio salernitano e campano. Questa la mission e la sfida prossima ventura degli amministratori locali della Campania secondo il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, che ha preso parte alla conferenza stampa sui distretti turistici tenutasi oggi all’interno del padiglione della Regione Campania alla BIT, la fiera internazionale del turismo in corso a Milano.

Napoli ha sottolineato in particolare l’importanza di un coinvolgimento diretto degli operatori turistici nella vicenda dell’Aeroporto Salerno-Costa d’Amalfi. “Il Comune di Salerno e la Regione Campania – ha spiegato Napoli – hanno fatto e continueranno a fare la propria parte per favorire lo scalo salernitano, che rappresenta un passo decisivo per lo sviluppo del territorio e per la definitiva consacrazione della destinazione Salerno. Ma registriamo con grande favore la volontà manifestata dagli operatori di impegnarsi per favorirla”.

Cosa sono e a che servono i distretti turistici

L’obiettivo dei Distretti Turistici è creare un sistema territoriale integrato che superi la dicotomia pubblico – privato e che organizzi in modo unitario l’offerta turistica, mettendo a disposizione servizi efficienti e di qualità.

“In un sistema economico globalizzato, interconnesso e competitivo, il paesaggio, i beni architettonici e le tradizioni culturali ed enogastronomiche, costituiscono il nostro patrimonio non delocalizzabile, il valore aggiunto da tutelare e sul quale costruire una proposta turistica integrata e di qualità”. – ha dichiarato il Presidente del Coordinamento Regionale dei Distretti Turistici della Campania Vincenzo Marrazzo.

In sintesi: piccole e medie imprese, enti locali ed altri soggetti pubblici, associazioni di categoria e tutti i soggetti che concorrono alla formazione dell’offerta turistica hanno finalmente la possibilità di fare sistema per rispondere meglio alle esigenze del mercato, sostenere la cooperazione tra le imprese, migliorare l’organizzazione dei servizi e promuovere nuovi modelli di sviluppo.

Obiettivo comune è riqualificare e rilanciare l’offerta turistica a livello nazionale ed internazionale, accrescere lo sviluppo delle aree e dei settori del Distretto, migliorare l’efficienza nell’organizzazione e nella produzione dei servizi, assicurare garanzie e certezze giuridiche alle imprese che vi operano con particolare riferimento alle opportunità d’investimento, di accesso al credito, di semplificazione e celerità nei rapporti con le pubbliche amministrazioni.

Related posts