Voi siete qui
Brescia – Salernitana finisce 3-0, la cronaca del match al Rigamonti Sport 

Brescia – Salernitana finisce 3-0, la cronaca del match al Rigamonti

Sfida in casa della capolista per la Salernitana, reduce dal successo con il Cittadella. I granata al Rigamonti si presentano con la difesa a tre, con Pucino, il rientrante Mantovani e Migliorini, sulle fasce Casasola e Lopez, in mediana Akpa Akpro e Di Tacchio, in avanti sulla trequarti Jallow e Rosina alle spalle di Djuric. Parte di nuovo dalla panchina Calaiò. Il Brescia si affida al 4-3-1-2. In avanti c’è Tremolada a sostegno della coppia Torregrossa – Donnarumma.

Alla squadra di Corini sono sufficienti tre minuti per passare subito in vantaggio: Torregrossa difende con esperienza il pallone in area, scarico per Tremolada che scambia con Bisoli e poi da due passi insacca alle spalle di Micai.

Il match inizia subito in salita per la Salernitana.

Non reagiscono i granata, insistono le rondinelle: al 9′ percussione centrale di Torregrossa, che prova a involarsi in area, Micai in uscita fa sua la sfera anticipando le intenzioni del numero 11 del Brescia.

All’11’ altra occasione per i padroni di casa, Tonali ci prova direttamente da calcio di punizione da posizione defilata: destro potente a giro che sfiora l’incrocio dei pali.

La risposta della Salernitana arriva un minuto dopo, al 12′ sugli sviluppi di un corner dalla destra, Alfonso prova ad uscire ma il suo intervento favorisce Casasola, ma il suo destro ravvicinato viene salvato sulla linea da Bisoli.

Il Brescia torna subito in attacco: al 14′ Torregrossa innesca sulla destra Sabelli, ma il suo cross teso viene deviato in angolo da Migliorini, al 15′ iniziativa personale di Tremolada che si allarga sulla destra, tiro cross potente che però si spegne sul fondo.

La Salernitana ci riprova al 16′: affondo di Casasola sulla destra, cross dalla trequarti per Djuric che tenta la girata di testa, palla di poco a lato.

Alla mezz’ora, Akpa Akpro compie un intervento prodigioso in area e con un tackle chiude la strada a Bisoli.

32′ : azione di Pucino sulla destra, cross in area sul quale interviene Martella che allontana sui piedi di Jallow, ma il destro del gambiano è troppo debole per impensierire Alfonso che blocca la sfera a terra.

Al 34′ ci prova Akpa Akpro, sugli sviluppi di una corta respinta della difesa del Brescia, e prova il destro di prima intenzione: la palla si spegne sul fondo.

Al 37′ Torregrossa veste i panni di fenomeno: ruleta del numero 11 che lascia sul posto Casasola e Di Tacchio e poi serve Donnarumma, il quale gli restituisce il favore e gli consente di segnare il gol numero 12 in campionato. Il Brescia legittima il vantaggio e si trova avanti 2-0.

Nel recupero la Salernitana fa un tentativo con Di Tacchio che raccoglie una corta respinta della difesa di casa e al volo di destro prova a sorprendere Alfonso: palla di poco alta sulla traversa.

In avvio di ripresa, Gregucci inserisce Calaio’ al posto di Jallow, mentre Corini getta nella mischia Mateju per l’infortunato Sabelli.

Salernitana subito in avanti, al 48′ si fa vedere subito l’arciere, il suo diagonale di sinistro termina di poco a lato

Un minuto dopo ci riprova Di Tacchio con un tiro potente dalla distanza, palla deviata in corner. Sugli sviluppo del calcio d’angolo il colpo di testa di Casasola è facile preda di Alfonso.

Non si attendere la risposta del Brescia, al 54′: subito pericoloso Dall’Oglio, appena entrato al posto di Tremolada. Il numero 14 delle rondinelle va via in velocità sulla corsia mancina, ingresso in area e assist sul palo lontano per Donnarumma che per un soffio non arriva sul pallone.

Al 58′ calcio di rigore per il Brescia. Akpa Akpro atterra da dietro in area Torregrossa e l’arbitro Pezzuto indica il dischetto. Dagli undici metri l’ex granata Donnarumma non sbaglia, segna il suo gol numero 25 porta il Brescia avanti 3-0.

Non si accontenta il Brescia, al 64′ Donnarumma in area tenta la conclusione col mancino da pochi passi: il pallone finisce in curva.

Al 68′ Romagnoli, sugli sviluppi di un angolo calciato dalla sinistra, supera Migliorini e schiaccia di testa: la sfera sfiora il palo alla destra di Micai.

Al 70′ la Salernitana si fa vedere con Andrè Anderson, entrato al posto di Rosina, ma il suo destro finisce alto sulla traversa.

Poi ci riprovano prima Calaiò al 74′ (il suo diagonale viene parato da Alfonso), poi Anderson al 78′ con un colpo di testa deviato dal portiere avversario.

Nel recupero c’è ancora tempo per un tentativo di Donnarumma che non cambia il risultato

Il Brescia batte la Salernitana 3-0.

foto ussalernitana1919.it

Related posts