Cala il sipario sullo Zevi show 2017

Enza Ganà ed il suo omaggio-tributo a Raffaella Carrà fanno da preludio al sipario che cala sull’edizione 2017 della rassegna Zevi Show, nata per volere dell’associazione di quartiere che porta il nome del grande architetto Bruno Zevi, autore del disegno del rione popolare noto ai salernitani per la sua forma, a “ciampa di cavallo”. Lo Zevi Show, che unisce tradizione popolare, gioia di stare insieme, giochi di strada, buona tavola e intrattenimento per tutti i gusti, cresce ogni anno creando un’occasione per le famiglie del quartiere: il valore aggiunto della rassegna è proprio questo, saper entusiasmare grandi e piccini al progetto, impegnarli nella preparazione delle serate, nell’allestimento degli spettacoli, nella pulizia della piazza, in ogni cosa possa essere utili perché tutti sono necessari alla buona riuscita di un’esperienza condivisa. Un aspetto colto anche dall’assessore comunale Roberto De Luca, intervenuto sul palco per ringraziare i membri dell’associazione Bruno Zevi ma anche per invitare la gente del rione a continuare su questa strada. Il resto è show, appunto, con Enza Ganà nelle vesti di protagonista in canti e balli ed il ricordo commovente di Lino Trezza, operaio del porto, ragazzo cresciuto nel quartiere Zevi, tolto alla sua famiglia da un incidente sul lavoro.