Voi siete qui
Campania,160 milioni di euro per adeguare i plessi scolastici alle norme antisismiche Cronaca 

Campania,160 milioni di euro per adeguare i plessi scolastici alle norme antisismiche

A Salerno, su 45 edifici scolastici solo tredici sono stati costruiti secondo criteri antisismici è solo su uno è stata eseguita la verifica di vulnerabilità sismica. Iniziano le scuole e scatta l’allarme sulla vulnerabilità delle strutture che per nove mesi ospiteranno le lezioni di bambini e ragazzi, e la situazione non sarebbe rosea secondo gli ultimi dati di Legambiente. Nel capoluogo salernitano il 35% delle strutture monitorate necessita di interventi urgenti di manutenzione straordinaria principalmente per prevenzione incendi e adeguamento barriere architettoniche. Va meglio sul fronte degli impianti elettrici: tutte le scuole sono a norma e 40 edifici su 45 hanno goduto di interventi di manutenzione straordinaria negli ultimi 5 anni. Più in generale, In Campania il 90,5% degli edifici si trova in aree a rischio sismico ma solo 2 edifici su 10 sono stati costruiti secondo criteri antisismici, e solo nel 28,5% degli edifici è stata eseguita la verifica di vulnerabilità sismica. Per agevolare l’individuazione della posizione delle scuole rispetto alle zone a rischio sismico si parla, come strumento preventivo, di una mappatura satellitare, elaborata dall’Agenzia Spaziale Italiana Occorre però fare come sempre i conti con i fondi a disposizione per mettere in sicurezza le scuole. Nella Conferenza Unificata dello scorso 6 settembre, il Ministero dell’istruzione e le parti coinvolte hanno siglato un accordo per facilitare ed accelerare i tempi di assegnazione delle risorse, diminuendo la burocrazia necessaria per il loro ottenimento. Un miliardo e settecentomila euro è in arrivo per adeguare centinaia di plessi scolastici alle norme antisismiche. La Campania si aggiudica quasi 160 milioni di euro. Le risorse serviranno prioritariamente per interventi di adeguamento sismico ma anche per lavori finalizzati all’ottenimento del certificato di agibilità delle strutture, a interventi di messa in sicurezza necessari dopo le indagini diagnostiche sui solai e sui controsoffitti e per interventi per l’adeguamento dell’edificio scolastico alla normativa antincendio

Related posts