Voi siete qui
Casa accoglienza Caritas, col nuovo anno la consegna dell’area Cronaca 

Casa accoglienza Caritas, col nuovo anno la consegna dell’area

Il Comune di Salerno provvederà a ripulire la zona da cedere alla Caritas

L’area è stata individuata e presto sarà disponibile. Nel giro di breve tempo dovrebbe quindi nascere a Salerno la nuova casa di accoglienza “Madre Teresa di Calcutta”. La struttura sarà gestita dalla Caritas Diocesana di Salerno.

L’appello di ieri al LiraTg da parte di don Marco Russo non è caduto nel vuoto. Raccogliendo la sollecitazione del direttore della Caritas abbiamo approfondito la vicenda ricevendo dal Comune di Salerno ampie rassicurazioni.

Seppure in ritardo rispetto ai tempi previsti, la casa di accoglienza si farà. In un’area diversa rispetto a quella inizialmente indicata. La struttura sorgerà in una zona già di interesse comune, di proprietà comunale, limitrofa al centro e facilmente raggiungibile. Si tratta di un edificio in grado di ospitare gli uffici della Caritas e i servizi di primo intervento.

Una realtà che a quest’ora doveva già essere operativa. Alcuni intoppi hanno rallentato la procedura partita oltre un anno fa. Dopo averla individuata, adesso il Comune di Salerno provvederà a ripulire l’area da alcune costruzioni in lamiera sorte nel tempo in maniera impropria. Per l’inizio del nuovo anno cederà l’area alla Caritas che provvederà ad attrezzarla di tutto il necessario per far nascere la nuova casa di accoglienza Madre Teresa di Calcutta.

Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi