Voi siete qui
Virus “Yamagata” è l’imprevisto che mette a letto milioni di persone per l’influenza Cronaca Curiosità 

Virus “Yamagata” è l’imprevisto che mette a letto milioni di persone per l’influenza

C’è un virus “imprevisto” che provoca un’impennata nei casi di influenza. Si tratta del virus Yamagata, verso il quale il vaccino trivalente non garantisce una totale protezione. E’ per questo che continuano ad aumentare i casi, mentre ci si avvicina al picco stagionale; la colpa è anche di questo virus imprevisto la cui circolazione si è intensificata negli ultimi giorni. Lo Yamagata appartiene ad una famiglia dei virus influenzali di tipo B: circolava già lo scorso anno ma non ha colpito in modo massiccio. Il fatto è che tra le…

Continua
Pastena, smarrita cagnolina di due anni Cronaca Curiosità Notizie 

Pastena, smarrita cagnolina di due anni

C’è una bambina di 6 anni che piange ininterrottamente da lunedì, da quando ha smarrito la  sua cagnolina di 2 anni a Sant’Eustachio a Salerno, nei pressi della tangenziale di Pastena.  La proprietaria risponde al numero 3398825762

Continua
Dispari come le rose, pericolosi come le spine Curiosità 

Dispari come le rose, pericolosi come le spine

Colorati, monocromatici, astratti o realistici, no! Non stiamo parlando dei mazzi di rose (rigorosamente in numero dispari) da regalare all’amata ma di tatuaggi, la vera moda degli ultimi anni. Tutti, o quasi, ne hanno uno o più di uno e si attende anche mesi per avere finalmente l’appuntamento con il tatuatore che ti lascerà sulla pelle la tua indelebile richiesta. Risale all’inizio dell’Ottocento, e al mondo marinaresco a cui appartiene, la consuetudine di farsi tatuaggi in numero dispari. La leggenda narra che il marinaio che partiva per la prima volta si…

Continua
Salerno, smarrita cagnolina razza Pincher Cronaca Curiosità Notizie Sport 

Salerno, smarrita cagnolina razza Pincher

Una cagnolina, razza PINCHER, di nome Emy è stata smarrita il 6 gennaio in via Trento, a Pastena. Emy pesa 2,5 kg ed ha il microchip. Chiunque avesse informazioni può contattare il numero 3286271522

Continua
Ultimo workhop di B.Art su LiraTv. Gli artigiani si misurano con il web Cronaca Curiosità 

Ultimo workhop di B.Art su LiraTv. Gli artigiani si misurano con il web

Ultimo workshop del progetto B.Art., botteghe artigiane, in diretta su LiraTv. Abbiamo parlato di web e commercio elettronico. La crescita del commercio elettronico, la necessità di sbarcare sul web e sfruttarne le potenzialità, sono la base dell’ultimo workshop sulle botteghe artigiane andato in onda ieri su LiraTv, nell’ambito di un progetto voluto da Claai, Cna, Unimpresa e Casartigiani. I dati parlano di tre imprese su quattro online ma solo una su dieci capace di far fronte ad ordini operativi. Di qui la necessità di mettere da parte l’improvvisazione. Consapevolezza dei…

Continua
Al PalaSele doppio live tutto esaurito con Biagio Antonacci Curiosità 

Al PalaSele doppio live tutto esaurito con Biagio Antonacci

Il successo per il Biagio Antonacci Tour arriva già dal record di vendite per le tappe del cantautore nei palazzetti più importanti d’Italia, alcune già completamente esaurite. Gli attesissimi live seguono la pubblicazione di Dediche e Manie, il nuovo album di Biagio Antonacci uscito lo scorso 10 novembre, su etichetta Iris distribuito da Sony Music e certificato disco d’oro. Da qualche giorno è in rotazione radiofonica “Fortuna che ci sei” , secondo singolo estratto dall’ultimo disco di inediti del cantautore che arriva al PalaSele di Eboli il 13 e 14…

Continua
Presentato il calendario De Luca 2018 dedicato a Clemente Tafuri Cronaca Curiosità 

Presentato il calendario De Luca 2018 dedicato a Clemente Tafuri

Il Calendario d’Arte De Luca 2018 è dedicato quest’anno a Clemente Tafuri. Del pittore salernitano hanno discusso Ada Patrizia Fiorillo dell’Università di Ferrara, il curatore dell’edizione Marco Alfano ed Andrea De Luca dell’omonima Industria Grafica e Cartaria. Il Calendario illustra- nei 12 mesi dell’anno- i vari periodi della carriera di Clemente Tafuri, una delle figure di rilievo del panorama pittorico negli anni tra i due conflitti mondiali e nel Dopoguerra, con un livello nazionale ma anche una cifra internazionale: l’ultimo “maestro”, come recita il sottotitolo, di un certo modo d’intendere…

Continua
Occhio all’uso smodato di social e giochi: rischi alti per la salute Curiosità 

Occhio all’uso smodato di social e giochi: rischi alti per la salute

Stati d’ansia, aggressività e insoddisfazione. Molti giovani campani manifestano quelli che in molti definiscono- banalizzandoli- come problemi adolescenziali, sentimenti che- in realtà- rischiano di sfociare in veri e propri disturbi della personalità. «I maggiori problemi per molti di questi giovanissimi stanno arrivando dai social network e dai videogame» spiega lo psicologo e psicoterapeuta clinico Diego De Luca, esperto in dipendenze comportamentali. Un fenomeno che non si può liquidare con una semplice ramanzina, né andrebbe sottovalutato. «Per i più piccoli l’errore comune da parte di molti genitori è quello di tenere…

Continua
Grande successo per il presepe vivente nel centro storico di Salerno Cronaca Curiosità 

Grande successo per il presepe vivente nel centro storico di Salerno

Il presepe vivente nel centro storico di Salerno è un appuntamento imperdibile, che fa di ogni 26 dicembre un giorno ancor più speciale. Ma la rappresentazione scenica della natività e delle sue storie di popolo, messa in piedi ieri nel cuore antico della città, è un pezzo più unico che raro di bravura sociale, culturale, musicale. Insomma, un piccolo grande capolavoro che ha visto protagonista la gente del centro storico di Salerno, con i suoi nonni, i papà, le mamme i bambini, ed ha fatto rivivere in quei vicoli le…

Continua
Una targa per Peppe Natella ai Barbuti: raccolte 500 firme Curiosità 

Una targa per Peppe Natella ai Barbuti: raccolte 500 firme

L’idea di intitolare simbolicamente Largo Santa Maria dei Barbuti alla memoria di Peppe Natella è nata quasi per caso, come un gioco fra amici, per diventare poi una proposta serissima, con tanto di firme raccolte nella sala San Lazzaro dove è custodito il presepe dipinto del Maestro Mario Carotenuto. Alla fine di firme se ne sono contate cinquecento, abbastanza per inviare un plico al sindaco di Salerno Enzo Napoli e chiedere di intitolare una parte di Largo Barbuti a colui che ne è stato il principale artefice della rinascita, perché…

Continua