Voi siete qui
Consorzio Farmaceutico, rinviato l’incontro con i sindacati Cronaca 

Consorzio Farmaceutico, rinviato l’incontro con i sindacati

Nuova riunione fissata per mercoledì 6 febbraio

L’assenza della Rsu ha di fatto impedito che la discussione entrasse nel merito dei vari punti critici. Rinviato al 6 febbraio il tavolo sulla contrattazione decentrata al Consorzio Farmaceutico Intercomunale. Come da contratto, alla trattativa deve partecipare anche la rappresentanza sindacale unitaria che non è stata convocata dalla direzione generale.

“L’ulteriore rinvio del confronto con i rappresentanti dei dipendenti va a discapito degli interessi prima dell’ente e poi dei lavoratori” dice la Rsu. Che aggiunge “ci auguriamo che questo rinvio non sia dovuto alla volontà di procrastinare un confronto che diventa ogni giorno più urgente”.

All’incontro erano presenti il consiglio d’amministrazione del Consorzio e i delegati di Cgil, Cisl e Uil. Tutti si sono dati appuntamento a mercoledì 6 febbraio quando ci sarà anche la rappresentanza dei lavoratori.

Nella riunione-lampo i sindacati hanno solo preso atto della costituzione del fondo salariale accessorio. Almeno nella parte stabile e in quella variabile mentre manca la terza parte per il lavoro straordinario. Le parti sociali vogliono anche capire da dove provengono le risorse impiegate.

Sono diverse le problematiche evidenziate dai lavoratori e che saranno discusse nel prossimo incontro. Tra le principali ci sono la sicurezza nelle farmacie e i beni strumentali ormai datati. E poi le difficoltà nelle turnazioni e nel piano ferie e l’assenza delle quattordicesime.

Related posts