Voi siete qui
De Luca fa visita alla Salernitana. «Può aprirsi una pagina importante» Cronaca 

De Luca fa visita alla Salernitana. «Può aprirsi una pagina importante»

Il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca ha fatto visita nel pomeriggio alla Salernitana. Al termine dell’amichevole contro la Valentino Mazzola, vinta dai granata per 15-0, il primo cittadino ha incontrato negli spogliatoi dello stadio Arechi Breda e la squadra alla presenza anche dell’amministratore unico Antonio Loschiavo e del direttore sportivo Nicola Salerno. «Mi pareva doveroso venire qui – ha detto De Luca – innanzitutto per ringraziare la squadra, l’allenatore e la società per quello che hanno fatto in questi mesi. Ho detto ai giocatori che sarebbe stato difficile per qualunque altra squadra realizzare gli obiettivi che hanno raggiunto in una situazione così difficile e precaria dal punto di vista della società. Poi avevo il dovere – ha proseguito De Luca – di chiedere alla squadra di fare uno sforzo straordinario a conclusione di questo campionato per raggiungere l’obiettivo della promozione. Ho detto loro che si sta lavorando ovviamente non per chiudere alla meno peggio un campionato ma per aprire un’altra pagina sportiva importante per la città di Salerno. Il futuro sarà condizionato anche dal modo in cui si chiude questo campionato. E’ del tutto evidente – ha aggiunto De Luca – che una promozione significa tutta un’altra serie di opportunità che possono incoraggiare nuovi investitori a venire a Salerno. Oggi noi registriamo che c’è un grande interesse per l’area salernitana e quindi indirettamente anche per la squadra. Chiudiamo bene il campionato, chiedo alla stampa di accompagnarci con il massimo di riserbo e di serenità in questa fase. Tutti quanti noi siamo impegnati soltanto a fare il tifo e a sostenere la squadra. Poi fra due o tre settimane avremo modo di discutere di tutto. In questo momento c’è soltanto l’obiettivo promozione, tutto il resto è disturbo rispetto alla società e alla squadra. Io sono per non creare elementi di disturbo – ha concluso De Luca – ora è come se fossimo tutti in silenzio stampa, tutti quelli che sono fuori. Per quello che riguarda me mi sento impegnato soltanto a stare sugli spalti a fare il tifo con i ragazzi dei quartieri di Salerno e basta».

Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi