Voi siete qui
De Luca-Lotito, urge incontro chiarificatore sul futuro della Salernitana Sport 

De Luca-Lotito, urge incontro chiarificatore sul futuro della Salernitana

De Luca chiede chiarimenti a Lotito, il co-patron si dice disponibile ad incontrare il governatore quanto prima. Ieri il presidente della Regione Campania a margine del sopralluogo svoltosi all’Arechi, interessato da lavori di restyling in vista delle imminenti Universiadi, ha affrontato l’argomento Salernitana: «Credo che la città meriti qualche cosa di più sinceramente – ha detto De Luca, il quale non è voluto entrare su questioni tecnico-tattiche, preferendo invece soffermarsi su un altro aspetto –. Quello che condivido è la domanda che viene dalla città di poter avere campionati di qualità e di non soffrire ogni anno. Non lo so, ho la sensazione che ci sia un po’ di perdita di entusiasmo, volevo dire perdita di interesse. Io credo che non fosse sbagliato il progetto sportivo di Lotito, il quale è titolare ovviamente di una grande squadra di Serie A che lotta per obiettivi primari. Penso che dovremmo rifare un punto con lui, chiedergli in maniera ultimativa qual è l’obiettivo che ha per la Salernitana, cosa vuole fare?».

La risposta di Lotito non si è fatta attendere. Al quotidiano Le Cronache il numero uno di Lazio e Salernitana si è detto disponibile ad un incontro: «Se il presidente De Luca vuole ragguagli e rassicurazioni sono disposto a incontrarlo – ha affermato il co-patron granata –. Basta una telefonata e organizziamo, visti i rapporti che ci sono da questo punto di vista non ci sono problemi da parte mia».

Alcune delle dichiarazioni rilasciate ai colleghi del quotidiano Le Cronache, sono però destinate a far discutere: «Salerno merita di più? Ringraziasse Dio che la Salernitana è in Serie B – ha tuonato Lotito –. Ho dato stabilità alla società, paghiamo puntualmente gli stipendi e se considerate che ci sono squadre importanti anche in cadetteria che rischiano di saltare non è poco. Io non ho ricevuto né vantaggi né favori. Oltre a rimetterci quattro milioni all’anno di più non posso fare».

L’ultimo passaggio Lotito lo dedica ai supporters granata, dopo che nel match col Crotone dalla Curva Sud Siberiano è partita forte la contestazione nei confronti della società: «La tifoseria deve stare tranquilla – ha detto il co-patron a Le Cronache –. Tanti tifosi mi hanno detto che erano sempre stati abituati a stare in C e e salire e scendere in B in poco tempo. Deluso dal campionato? Non mi sembra che la squadra sia in lotta per non retrocedere».

La risposta che non è arrivata da parte di Lotito è quella relativa ai traguardi futuri, agli obiettivi che la società si pone di raggiungere nell’immediato e poi nei prossimi anni. Che cosa voglia fare Lotito della Salernitana, insomma, continua ad essere chiaro. Magari l’incontro con De Luca potrebbe essere utile per svelare le sue reali intenzioni.

Related posts