Voi siete qui
Domiciliari per l’uxorocida di Sapri Cronaca 

Domiciliari per l’uxorocida di Sapri

Il Tribunale della Libertà di Potenza ha accolto l’istanza degli avvocati ed ha disposto gli arresti domiciliari per Gabriele Milito, il 75enne, di Sapri, accusato di aver, con un colpo di pistola, ucciso la moglie Antonietta Ciancio,di 68anni, domenica 29 aprile, nella loro abitazione. Milito, questa la ricostruzione fatta dai legali, poteva fuggire e non lo ha fatto. Dal giorno della morte della moglie, al 2 maggio, quando i carabinieri lo hanno rintracciato dopo che la sorella di Antonietta Ciancio aveva denunciato di non riuscire più a contattarla, il 75enne è rimasto a Sapri. Nessun pericolo di fuga. Milito, ha ammesso di aver accidentalmente ferito la moglie alla nuca, mentre maneggiava la pistola. Per la Procura di Lagonegro data la distanza rafficinata dalla quale è partito il proiettile si tratta di un omicidio volontario.

Related posts