Voi siete qui
In ricordo di Nunzia Maiorano, uccisa un anno fa dal marito: la famiglia organizza un evento a Cava Curiosità 

In ricordo di Nunzia Maiorano, uccisa un anno fa dal marito: la famiglia organizza un evento a Cava

Un anno fa moriva, uccisa dal marito, una mamma di Cava de’ Tirreni. 

E’ passato ormai un anno dall’omicidio di Nunzia Maiorano, finita a coltellate nella sua casa alla frazione Sant’Anna di Cava de’ Tirreni dal marito dal quale si stava separando. Un femminicidio, come è in voga dire oggi, aggravato dal fatto d’essere stato commesso davanti ad uno dei tre figli della coppia. Il marito diventato assassino nello spazio d’una mattina di gennaio, un barbiere salernitano, è in carcere dove sconta la sua pena. Ma a Cava nessuno ha dimenticato né vuole che altri dimentichino la storia, il sacrificio di Nunzia.

La sua famiglia vuole ricordarla con un pomeriggio di riflessione e speranza

Ed allora anche per condividere e dare un senso al dolore di quel 22 gennaio di un anno fa, per non mettere da parte il fatto che la violenza sulle donne resta una piaga difficile da sanare, la famiglia Maiorano chiama a raccolta tutta la comunità metelliana. Mercoledì 23 gennaio ci saranno tre momenti per ricordare Nunzia. Nel pomeriggio, alle 17, nel palazzo comunale di piazza Abbro ci si confronterà sul tema dei femminicidi. Mentre alle 19 partirà una fiaccolata che, dal Municipio, attraverserà tutto il centro storico di Cava per terminare nella chiesa di S.Francesco, dove verrà celebrata una Messa in suffragio.

L’invito della famiglia Maiorano è rivolto a tutti. In particolare agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado, alle Autorità, ai commercianti, a tutti quelli che vogliono vivere un momento di cordoglio e riflessione. Lasciando che a parlare siano le fiammelle delle candele bianche. Nella speranza che quel che è accaduto a Nunzia e a tante altre donne, non abbia a ripetersi ad altri.

Related posts