Voi siete qui
L’Indomita femminile cala il poker sport 

L’Indomita femminile cala il poker

Con una prestazione autoritaria e convincente, l’Indomita femminile espugna il campo del Ribellina per 3-0 e conquista la quarta vittoria consecutiva. Continua, così, la scalata in classifica delle ragazze di coach Tescione che, partita dopo partita, stanno acquistando sempre più consapevolezza nei propri mezzi. Senza Serban e Giogli, a inizio gara in campo ci sono Lanari e Valdes di banda, Sacco opposto, Truono libero, Scoppetta in regia e Losasso e Grimaldi centrali. Quest’ultima apre il match con una fast e un ace. La squadra prende subito il largo. L’ace di Lanari vale il 10-6, poi due punti consecutivi di Valdes portano l’Indomita avanti 13-7. Successivamente Losasso in primo tempo mette a terra il pallone del 19-10. Il Ribellina ci prova ma l’Indomita chiude 25-15 il primo set. Nel secondo, con i punti di capitan Crisci, la formazione di casa prova a partire forte e si porta avanti 3-7. E’ solo un attimo, perché l’Indomita riprende a martellare e fa male alle avversarie. Attenta in ricezione, precisa in difesa, la squadra di Tescione gioca bene e un muro di Sacco vale la parità a quota 7. Scoppetta e compagne premono sull’acceleratore e scappano via. Valdes mette a terra il punto del 18-12, poi, con due ace fissa il punteggio sul 25-18. Nel terzo set l’Indomita parte, se possibile, ancora più determinata e vola subito avanti 8-1. Dopo il time out, Crisci e compagne provano a rientrare, ma il pallonetto di Scoppetta vale il 13-7 dell’ Indomita. Grimaldi e Valdes vanno a segno con continuità e non c’è praticamente più partita. Il parziale si chiude 25-14 e l’Indomita può festeggiare il successo. Si tratta di una vittoria storica, perché nei due precedenti match giocati sul campo del Ribellina, il sestetto salernitano aveva sempre perso 3-0. Dopo questo successo le ragazze di coach Tescione torneranno alla Senatore domenica per sfidare la capolista Nola.

Related posts