Voi siete qui
Mercato, c’è l’offerta per Calaiò Sport 

Mercato, c’è l’offerta per Calaiò

Emanuele Calaiò non è più solo un’idea: la Salernitana è passata all’azione e per l’attaccante, tra i protagonisti della scalata del Parma dalla C alla A con 30 gol segnati in due anni, è arrivata la proposta formale. Secondo quanto riportato dal sito web di Gianluca Di Marzio, nel tardo pomeriggio di ieri, per l’ “arciere” è giunta l’offerta della Salernitana. L’attaccante classe ’82 sta prendendo in considerazione la possibilità di vestire la maglia granata e di rinunciare alla massima serie dopo la doppia promozione con i ducali.
La Salernitana, però, com’è noto sta giocando su più tavoli per tentare di consegnare al tecnico Colantuono un attaccante esperto. Negli ultimi giorni si è parlato a lungo del ritorno di fiamma per Granoche che, come del resto anche Calaiò è stato spesso accostato al club granata in passato. Allo stato attuale “El Diablo” è ancora sotto contratto con lo Spezia. L’accordo è in scadenza nel 2019, ma il club ligure sarebbe ben disposto a cederlo, per liberarsi del suo ingaggio. La Salernitana sarebbe, invece, pronta ad accoglierlo, proponendogli un biennale con opzione per il terzo anno. L’altra pista è quella che porta sempre a Montalto, per il quale, però, il discorso si è complicato. Restano d’attualità i nomi di Vantaggiato e Cissè, mentre si segue anche il profilo di un giovane, classe ’91, Valente della Sambenedettese. Per la mediana, proseguono i contatti con la Pro Vercelli per Germano classe ’93 e Castiglia, che ha all’attivo 36 presenze nell’ultima stagione con 9 reti messe a segno. Nei giorni scorsi c’è stato un incontro tra le due società, ma per entrambi non sembra siano stati fatti significativi passi in avanti. Si continua a trattare pure per l’ex dell’Avellino Gavazzi, per Basha in scadenza a Bari, richiesto da Colantuono. Restano in piedi i nomi di Memushaj del Benevento e Agazzi del Foggia ma di proprietà dell’Atalanta.
Per il portiere si seguono ancora vari profili: su tutti Frattali (’85) del Parma e Belec (’90) del Benevento. Piacciono pure Simone Perilli (’95) del Pordenone e Lazar Petkovic (’95) del Pisa. Sul fronte uscite, il difensore Popescu potrebbe presto raggiungere il suo ex allenatore, Eziolino Capuano, ad un passo dalla panchina della Casertana.

 

Related posts