Voi siete qui
Mercato: la Salernitana si fionda su Granoche Sport 

Mercato: la Salernitana si fionda su Granoche

La trattativa per portare Montalto a Salerno è ancora molto complessa. La Salernitana deve cautelarsi e per questo ha intensione di battere anche altre piste rispetto a quelle rappresentante in questi giorni. Cissè, La Mantia, Calaiò. A questi nomi oggi si aggiunge anche quello di Granoche soprannominato ‘el Diablo’

Granoche è sempre stato accostato alla Salernitana negli anni ma poi non se ne è fatto mai nulla di concreto. Il giocatore ha un altro anno di contratto con Lo Spezia ma il club ligure pare poco disposto a trattenerlo per la pesantezza del contratto 190mila euro fino al 2019 e l’età del Diablo che ha 34 anni e cerca un prolungamento forte delle quasi 100 reti all’attivo. Lo Spezia difficilmente accontenterà Granoche ed ecco che la Salernitana potrebbe investire su di lui. L’idea è un biennale con opzione per il terzo anno a 170mila euro a stagione.

Il club granata – scrive Il Mattino oggi in edicola – ha preso informazioni sull’attaccante attraverso Alberto Bianchi, che conosce molto bene l’ambiente spezzino
Il centravanti di Montevideo quest’anno ha messo a segno sei reti (e tre assist), mentre nella passata stagione i suoi 12gol hanno contribuito a spingere lo Spezia nei playoff.
Granoche è una valida alternativa a Montalto così come Vantaggiato. Colantuono spinge per Cissè ma anche in quel caso bisogna lavorare per trovare una intesa. L’attaccante guineano ha ancora due anni di contratto con il Bari ed ha un ingaggio da 230mila euro a stagione.

Per quanto riguarda la linea mediana è praticamente fatta per il 32enne Gavazzi ex Avellino ma non c’è ancora la firma perché il giocatore chiede un triennale. Gli altri nomi sul taccuino sono quelli di Basha in scadenza a Bari, pretoriano di Colantuono sia a Bergamo che in Puglia ma dall’ingaggio ora eccessivo. Lo svizzero naturalizzato albanese percepisce 300mila euro a stagione. E’ in scadenza e la Salernitana è pronta a fare la sua offerta. Restano in piedi i nomi di Memushaj del Benevento e Agazzi del Foggia ma di proprietà dell’Atalanta.
Contestualmente si lavora anche sui giovani della Pro Vercelli. I Piemontesi hanno sparato troppo per Castiglia (’89) e Germano (’92).

Vicenda portiere. Perso Radunovic si seguono i profili di Frattali (’85) del Parma e Belec (’90) del Benevento. Piace anche Simone Perilli (’95) del Pordenone e Lazar Petkovic (’95) del Pisa.

Related posts