Voi siete qui
Musei aperti a Pasquetta a Salerno e provincia Cronaca 

Musei aperti a Pasquetta a Salerno e provincia

Pasquetta al museo o nei siti di interesse storico e culturale ma non solo. Anche giovedì, per la Festa della Liberazione, sono previste aperture straordinarie a Salerno e in vari punti della provincia. Nonostante il taglio alle risorse e la carenza di personale, la Provincia di Salerno ha stilato un programma specifico per consentire al pubblico di accedere ai luoghi più belli e significativi del nostro territorio.

Sono numerose le persone che hanno scelto oggi di trascorrere il Lunedì in albis all’insegna della storia, della cultura e dell’arte. Fruibili tutti i musei provinciali, ad eccezione del Museo Archeologico dell’Agro Nocerino di Nocera Inferiore e dell’Area Archeologica di Fratte. A Salerno porte aperte alla Pinacoteca Provinciale di via dei Mercanti, al museo archeologico di via San Benedetto e al Castello Arechi. In Costiera Amalfitana al Museo della Ceramica di Villa Guariglia a Raito di Vietri sul Mare. In provincia aperti anche il Museo di Villa De Ruggiero di Nocera Superiore e il Museo Archeologico della Lucania Occidentale di Padula.

Gli stessi siti saranno aperti giovedì 25 aprile mentre resteranno chiusi mercoledì 1° maggio. Aperti oggi anche il Museo e l’area archeologica di Paestum con visite guidate in italiano e in inglese al tempio di Nettuno e alla Basilica. Gli assistenti hanno guidato i turisti attraverso un percorso senza barriere architettoniche, nell’area del Santuario Meridionale. Dando così la possibilità di ammirare la città antica e il paesaggio circostante da una prospettiva suggestiva. Il Parco archeologico di Paestum sarà aperto anche il 25 aprile e il 1° maggio.

Related posts