Voi siete qui
Numeri Salernitana: dal terzo posto alla lotta per la salvezza Sport 

Numeri Salernitana: dal terzo posto alla lotta per la salvezza

Dalle stelle alle stalle, da un turno di riposo all’altro, la Salernitana ha invertito rotta e obiettivi in corso d’opera. Un girone fa i granata, terzi in classifica accarezzavano l’idea di poter lottare per i play off, ora, quando tornerà in campo, la squadra di Gregucci dovrà cercare di mettersi al riparo e conquistare i “punti salvezza” il prima possibile. Dopo la partita con lo Spezia, in occasione della 12^ giornata d’andata, la formazione, guidata allora da Colantuono, era al terzo posto in classifica, a quota 20, a due lunghezze dalla seconda posizione e a tre dalla prima. Fino a quel momento la Salernitana aveva conquistato cinque vittorie, altrettanti pareggi e due sole sconfitte. Nonostante la scarsa quantità di gol segnati, 14, i granata potevano vantare la quarta migliore difesa del campionato, con sole 11 reti incassate. Meglio della Salernitana avevano fatto solo Cittadella e Cremonese, con otto gol subiti, e Palermo (9). Tra l’altro sul rendimento difensivo dei granata pesavano le quatto reti incassate nel derby di Benevento, mentre nelle restanti undici partite la formazione di Colantuono aveva subito solo sei gol. In pratica dopo le prime dodici giornate la Salernitana viaggiava con una media da play off.  Da un turno di riposo all’altro, la classifica della Salernitana è drammaticamente cambiata. La rotta si è invertita già al ritorno in campo, alla 14^ giornata. Dopo le tre sconfitte consecutive, le dimissioni di Colantuono ed il conseguente cambio tecnico la situazione è gradualmente peggiorata. Nelle prime dodici giornate del girone di ritorno, la Salernitana ha conquistato tre sole vittorie, due in meno rispetto allo stesso numero di gare dell’andata, due pareggi e ben sette sconfitte. La squadra granata è letteralmente crollata. Dal terzo posto al centro/bassa classifica, a cinque punti di distanza dai playout. Adesso la Salernitana è chiamata a sfruttare le ultime chance a disposizione per allontanarsi dalla zona calda. Di partite da disputare i granata ne hanno ancora sei, ma sarebbe opportuno per la squadra di Gregucci ricominciare a macinare punti a partire dal ritorno in campo, sabato 13 con il Cittadella.

foto ussalernitana1919.it

Related posts