Voi siete qui
Nuove Fonderie Pisano alla ricerca di un suolo Cronaca 

Nuove Fonderie Pisano alla ricerca di un suolo

Il progetto c’è ma manca sempre il suolo. E così le nuove Fonderie Pisano, realizzate in base a tecnologie moderne che rispettano l’ambiente, restano ancora sulla carta. Per trasformarle in realtà serve un luogo per il nuovo impianto.

Il problema è sempre lo stesso. Ben venga l’iniziativa nella sede di Confindustria Salerno. È servita ad illustrare meglio le caratteristiche che avrà lo stabilimento futuro, costruito sulla base di tanti altri impianti già esistenti in nord Italia e all’estero. Nulla a che vedere quindi con l’attuale fonderia presente a Fratte. Questo è un punto fondamentale perché spesso si ha paura di ciò che non si conosce. Ecco perché la famiglia Pisano ha voluto spiegare nei dettagli il progetto del nuovo stabilimento con il supporto di tecnici qualificati.

Gualtiero Corelli di Assofond ha spiegato che le fonderie moderne, come quelle che vogliono realizzare i Pisano, sono utili anche per il riciclo di materiali giunti a fine vita. L’ingegnere tedesco Frank Höhn ha portato l’esperienza del gruppo Hws che ha costruito quasi mille fonderie in tutto il mondo, anche in tessuti urbani.

Per il presidente di Confindustria Salerno, Andrea Prete, è necessario recuperare la giusta serenità nei ragionamenti e nelle valutazioni. Altrimenti il territorio rischia di perdere investimenti importanti visto che altre realtà, anche estere, accoglierebbero volentieri le nuove Fonderie Pisano.

Related posts