Voi siete qui
Oggi riprende il processo contro l’uomo che uccise a calci il cane Chicca a Salerno Curiosità 

Oggi riprende il processo contro l’uomo che uccise a calci il cane Chicca a Salerno

Dopo l’ennesimo rinvio, nel pomeriggio nuova udienza sul caso del cane Chicca, la cucciola uccisa a calci nel quartiere Pastena a Salerno  il 15 febbraio 2017. Stavolta il processo è in agenda presso gli uffici della nuova Cittadella giudiziaria.

La vicenda processuale ha avuto inizio a maggio scorso, ma ha subito continui slittamenti dovuti a motivi diversi. Come ricorda una nota del Comitato Uniti per Chicca, nell’ultima udienza dello scorso 3 dicembre l’imputato ha provveduto alla sostituzione del suo avvocato. Il nuovo difensore, com’era suo diritto, ha chiesto ed ottenuto un rinvio della causa. Tuttavia,  il giudice Paolo Valiante, dimostrando secondo il Comitato grande sensibilità, ha predisposto un rinvio a brevissimo. Inoltre il magistrato è stato molto esplicito nella sua intenzione di iniziare il processo alla prossima udienza.

Il nuovo legale dell’uomo finito sotto accusa ha asserito in aula che probabilmente proporrà un rito alternativo, in particolare chiedendo un “giudizio abbreviato condizionato”. Questo vuol dire che l’imputato condiziona la sua richiesta di giudizio abbreviato all’acquisizione di determinate prove. I legali delle associazioni animaliste che intendono costituirsi parte civile, invece, auspicano che si vada al processo ordinario, per continuare quella che definiscono una battaglia di giustizia e legalità.

La difesa dell’imputato ha preannunciato la volontà del suo assistito di presenziare al processo ed ha richiesto idonee garanzie.  Per le associazioni ed il comitato si tratta di una strategia per prendere tempo, ma la cosa è consentita dalla legge. Ad ogni modo, la sentenza arriverà a circa due anni dal fatto di cronaca che ha scosso l’intera città di Salerno e non solo. La cagnolina fu presa a calci senza motivo e fino a morirne, in pieno giorno, dinanzi ad una casa nel rione Pastena.

 

Related posts