Voi siete qui
Prime Perle, grande successo per l’edizione 2017 sport 

Prime Perle, grande successo per l’edizione 2017

Si è chiusa con un bilancio positivo l’edizione 2017 de “Le Prime Perle della Costiera Amalfitana”, competizione di nuoto di fondo e mezzo fondo che si è svolta nei giorni scorsi nell’incantevole scenario della Divina Costa. Nel tratto che va da Cetara a Vietri sul Mare si sono dati battaglia quasi 500 nuotatori a suon di bracciate. Giunto alla sua 18^ edizione, l’evento ha riscosso un grande successo sia per la “Vietri/Cetara – 10^ Memorial Giuseppe Lamberti”, sia per il “2^ Trofeo Cetara”, rispettivamente gara di nuoto di mezzo fondo (3 Km) e gara di nuoto di fondo (5 km), in acque libere. Nella prima competizione trionfa negli agonisti il salernitano Manuel Taiani del Cus Salerno (che ha percorso il tratto in 36 minuti), tra le donne primeggia Sofia Carrino, sempre Salernitana della MPM Sport, per i master vincono Andrea Calmasini del Nuoto Brescia e Florentina Ciocilteu della stessa società. Nella 5 km tagliano il traguardo per primi, per gli uomini, Natale Laghezza della Nuoto Castellana, per le donne Martina Guglielmelli del Cus Salerno. Per i master trionfa anche in questa categoria Calmasini, mentre tra le donne primeggia Daniela Calvino dei Nastes Club Master. «E’ stata una festa dello sport ed al contempo una promozione della nostra Divina Costiera, troppo spesso bistrattata e non adeguatamente valorizzata – ha commentato Giorgio Lamberti, dirigente della Peppe Lamberti Nuoto Club, società organizzatrice -; abbiamo dimostrato a quasi 100 società sportive, intervenute da tutta Italia, che con il contributo di Enti, Associazioni, Forze di Polizia e Guardia Costiera, ma anche semplici amici ed aziende locali, si possono superare le difficoltà logistiche oggettive degli spazi esigui delle piccole cittadine di Vietri e Cetara, e garantire ad atleti ed accompagnatori un’ottima e serena accoglienza. La gara, ancora di più quest’anno, rimane la più frequentata tra le gare italiane di nuoto di fondo, e rende il giusto tributo a Peppino Lamberti, uomo di sport ed amante del nostro mare».

Related posts