Voi siete qui
Ravello Costa D’Amalfi 2020: 14 Comuni per 100 idee Curiosità 

Ravello Costa D’Amalfi 2020: 14 Comuni per 100 idee

Presentata la candidatura ufficiale a Capitale Italiana della Cultura dopo Matera

Poco più di un mese per sapere se DECATESSEMERON, ovvero la candidatura di Ravello-Costa d’Amalfi a Capitale Italiana della Cultura 2020, supererà la prima scrematura imposta dal Ministero.

Il nome del progetto, è la crasi tra il Decameron del Boccaccio che a Ravello ambientò la novella di Landolfo Rufolo e il numero (14 in greco) dei Comuni che si sono messi assieme per sostenere la candidatura.

Quattordici Comuni per 100 idee racchiuse nel concept presentato nel pomeriggio di ieri nell’Auditorium di Villa Rufolo dal Sindaco di Ravello, Salvatore Di Martino, dai primi cittadini di tutti gli altri paesi della Costiera, dal responsabile del progetto Secondo Amalfitano.

Nell’incontro moderato dal capo ufficio stampa della Fondazione Ravello, Lucia Serino, è stato svelato il logo disegnato dall’artista portoghese Manuel Cargaleiro, molto legato al territorio e sostenitore della prima ora dell’iniziativa.

Illustrata anche la piattaforma digitale www.costadamalfi2020.com attraverso la quale saranno resi pubblici i documenti, i progetti e tutte le notizie e le curiosità relative a questa straordinaria avventura che sta coinvolgendo l’intero territorio della Divina Costa.

Un progetto strategico che, sfruttando la percezione esterna della Costiera come unicum geografico, economico e storico e culturale (percezione che poi non corrisponde alla realtà, viste le differenze fra i vari comuni e, all’interno degli stessi comuni fra le frazioni) abbraccia Turismo, Cultura, Mobilità, Sicurezza, Coesione, Innovazione tecnologica, Fare Sistema, Ecosostenibilità e Accoglienza.

Proprio queste le parole chiave sulle quali hanno insistito i primi cittadini che sin da subito hanno condiviso questa idea che poggia le basi nel ricco passato di questa terra ma che ha la testa rivolta necessariamente al futuro.

Presentata anche la manifestazione di interesse per individuare partner, sponsor, fornitori e proposte di idee per arricchire il dossier di candidatura. L’avviso, anche questa una bella novità, è stato pubblicato su tutti i siti istituzionali dei 14 Comuni coinvolti.

Related posts