Voi siete qui
Salernitana, la porta è vuota Sport 

Salernitana, la porta è vuota

La Salernitana che verrà deve risolvere da subito il nodo portiere. Da tre anni a questa parte tra i pali non c’è serenità. Anche nella stagione appena conclusa abbiamo assistito sotto la gestione Bollini alle invasioni di campo di patron Lotito che spingeva Adamonis tra i pali al posto di Radunovic. L’avvento di Colantuono ha posto un freno a questo continuo ballottaggio con la scelta finale che è ricaduta su Radunovic.

Ora il serbo è tornato all’Atalanta proprietaria del cartellino. Ha salutato Salerno e i tifosi granata ma Colantuono spera di riaverlo alle proprie dipendenze con l’intercessione di Claudio Lotito. Solo un intervento della Lazio sull’Atalanta può sbloccare la situazione. Radunovic quest’anno, prima cìera stato Gomis che aveva risolto un altro ballottaggio tra Strakosha e Terracciano. Per il dopo Radunovic si pensa a Pierluigi Frattali 32enne ex portiere dell’Avellino.

L’altro nome è quello di Vid Belec , classe 1990, che la Sampdoria non è certa di riscattare e che dunque potrebbe rientrare per fine prestito a Benevento, con scarse probabilità di restarci.

Sondati, ma in serie C, pure i più giovani Simone Perilli , ch’è ancora legato per due stagioni al Pordenone, e Lazar Petkovic (’95), in forza al Pisa. Entrambi hanno 23 anni e sarebbero debuttanti in B.

Sarà questo il primo tassello da colmare la per la Salernitana chiamata anche a sfoltire una rosa con troppe spine. Il conto alla rovescia per il via alla stagione ufficiale è partito ora bisogna cominciare a fare sul serio: tagliare i rami secchi ed integrare l’organico con pedine in grado di far fare la svolta

Related posts