Voi siete qui
Salernitana, contro il Perugia ritorna il tridente. L’ex Sprocati sarà titolare sport 

Salernitana, contro il Perugia ritorna il tridente. L’ex Sprocati sarà titolare

Dopo le due sconfitte consecutive rimediate in casa di Cittadella e Brescia la Salernitana è pronta a cambiare pelle. Dallo spartito tattico agli interpreti all’Arechi contro il Perugia potrebbero esserci diverse novità. La principale potrebbe essere rappresentata dal passaggio dal 3-5-2 utilizzato nelle ultime settimane al 3-4-3, che potrebbe rendere più propositivo l’atteggiamento di partenza dei granata. Il recupero di Sprocati e il ritorno a disposizione dei centrali difensivi potrebbe favorire questa soluzione.

Davanti a Radunovic, che deve iniziare a guardarsi le spalle perchè Adamonis è segnalato in crescita costante, potrebbero giocare Tuia, Schiavi ed uno tra Mantovani e Popescu. Pucino non ha riportato lesioni al Rigamonti, ma potrebbe usufruire di un turno di riposo. A centrocampo la diga centrale potrebbe essere composta da Minala e Ricci, sebbene siano entrambi diffidati (con Rizzo, Odjer e Signorelli pronti a subentrare all’occorrenza, mentre Zito sembra scivolato molto indietro nelle gerarchie). A sinistra è certo del posto Vitale, sull’out opposto invece potrebbero essere in corsa per una maglia Kiyine, Di Roberto e anche Perico se fosse in grado di giocare dal primo minuto. Per quanto riguarda l’attacco, Sprocati agirà largo a sinistra, a destra potrebbe toccare a Gatto (ma anche Rossi potrebbe disimpegnarsi in quella posizione), mentre centralmente ci sarebbe spazio solo per uno tra Bocalon, Rodriguez e lo stesso giovane centravanti scuola Lazio.

Per il ritiro di Serino non sono stati convocati solo gli infortunati Bernardini, Orlando, Della Rocca e Rosina, per i cui recuperi servirà ancora del tempo.

Related posts