Voi siete qui
Salernitana a Perugia senza Perico e Minala, in campo la formazione migliore Sport 

Salernitana a Perugia senza Perico e Minala, in campo la formazione migliore

Si avvicina l’ultimo impegno della stagione e, sebbene più di un elemento (tra quelli meno impiegati nel corso della stagione) sperasse di trovare spazio, lo staff tecnico della Salernitana sembra intenzionato ad andare avanti all’insegna della continuità. Nessuno sconto al Perugia, c’è un obiettivo ancora potenzialmente raggiungibile e soprattutto bisogna rispettare anche le altre squadre in lizza per il miglior piazzamento nella griglia dei play off. E per questo motivo mister Bollini (che raggiungerà direttamente domani la squadra in Umbria da Poggio Rusco, dove è stato trattenuto da questioni familiari) dovrebbe confermare in gran parte la squadra che ha fatto benissimo contro l’Avellino. Per sette/otto undicesimi, infatti, dovrebbero essere riproposti in blocco i calciatori che si sono aggiudicati nettamente il derby, complicando i piani di salvezza dei cugini irpini (costretti a vincere col Latina, per evitare i play out, al di là dell’esito del ricorso relativo alla penalizzazione per il caso di calcioscommesse in cui sono stati coinvolti). Una variazione obbligata si registrerà in difesa (dove Bittante rileverà l’infortunato Perico) e un’altra a centrocampo (dove il rientrante Odjer prenderà il posto dello squalificato Minala). Sempre in mediana, poi, è in atto un ballottaggio tra Ronaldo e Della Rocca (ex di turno su sponda granata assieme a Sprocati) per il ruolo di regista. Un altro dubbio di Bollini riguarda l’attacco, dove spesso in trasferta il tecnico mantovano ha rinunciato inizialmente a Rosina per esigenze di equilibrio: al Curi i granata dovrebbero sì giocare col 4-3-3 tanto caro al trainer granata, ma probabilmente a destra dovrebbe essere proposto in avvio Improta, più bravo rispetto a Rosina in fase di contenimento (sull’out mancino degli umbri c’è il terzino Di Chiara che spinge parecchio). Ricapitolando, la Salernitana dovrebbe scendere in campo con Gomis in porta; Bittante, Tuia, Bernardini e Vitale in difesa; Odjer, uno tra Della Rocca e Ronaldo, e Zito; Improta (in vantaggio su Rosina) con Coda e Sprocati in avanti. Terracciano (il cui prestito biennale dal Catania si esaurirà il 30 giugno) sperava di poter salutare Salerno con una gara da protagonista, ma lascerà ancora la scena a Gomis (non è stato inserito tra i convocati in quanto febbricitante). Mantovani e Donnarumma sperano di trovare spazio almeno a gara in corso.

Related posts