Voi siete qui
Salernitana sconfitta a La Spezia al 94° Sport 

Salernitana sconfitta a La Spezia al 94°

Avanti di un gol a fine primo tempo, la Salernitana si fa prima raggiungere e poi superare dallo Spezia. La beffa arriva in pieno recupero per i granata, ora a cinque punti dai playout. E nel prossimo turno dovranno riposare.

Al Picco Gregucci sceglie Rosina trequartista alle spalle di Jallow e Djuric, esordio di Memolla a sinistra al posto dello squalificato Lopez. In avvio di partita lo Spezia è subito pericoloso con Da Cruz ma la conclusione è imprecisa. Ci prova poi due volte Bartolomei. Il primo tentativo in diagonale termina di poco fuori alla destra di Micai. Il secondo viene ribattuto in area, a due passi dal portiere granata. Lo Spezia non trova il goal.

Si fa vedere la Salernitana in avanti con un sinistro insidioso di Rosina su punizione, respinge Lamanna.
Dall’altra parte ci prova ancora Bartolomei ma il suo tiro dalla distanza è da dimenticare.

A due minuti dall’intervallo arriva il vantaggio della Salernitana. Il cross dalla sinistra di Rosina è un assist perfetto per Djuric che di testa non sbaglia. 1-0 per i granata e seconda rete consecutiva per il bosniaco dopo quella segnata sabato scorso al Venezia. Termina così la prima frazione di gioco con la Salernitana avanti di un goal.

La ripresa si apre con il pareggio dello Spezia. Cross in area, sponda di Galabinov e rovesciata di Mora. Micai fa quel che può ma la palla supera la linea di porta. 1-1 al Picco con la difesa granata che lascia troppo spazio a Mora sotto porta.

Risponde la Salernitana, cross di Djavan Anderson (entrato nella ripresa al posto di un evanescente Jallow), Casasola è pronto a calciare ma viene anticipato. Da qui in avanti è solo Spezia. Al 22° Micai salva il risultato respingendo con il piede il tiro di Galabinov.

Poi lo stesso Galabinov perde il tempo giusto per la conclusione in area di rigore, sugli sviluppi dell’azione la palla arriva a Pierini che colpisce il palo. Pochi minuti dopo ancora Pierini, dopo una progressione veloce arriva in area ma calcia fuori. È assedio dello Spezia che cerca il vantaggio. Su un cross in area Pierini spara alto da buona posizione. La squadra di Marino reclama il rigore perché dopo una leggera deviazione di Micai, Migliorini tocca con il braccio ma l’arbitro fa proseguire. Nel finale Mora va vicino alla doppietta, il suo tiro sfiora il sette.

In pieno recupero arriva il goal del 2-1 dello Spezia. Lo segna Capradossi costringendo la Salernitana ad una sconfitta amara e pericolosa perché ora la classifica comincia a complicarsi.

Related posts