Voi siete qui
Sanità privata: Cisl e Uil firmano con l’Aiop. Per la Cgil è «accordo al ribasso» Cronaca 

Sanità privata: Cisl e Uil firmano con l’Aiop. Per la Cgil è «accordo al ribasso»

«Dopo 12 anni Cisl e Uil chiudono un accordo separato con Aiop Campania che mortifica i diritti e le aspettative dei lavoratori». E’ durissima la reazione con cui la Cgil commenta l’intesa di ieri tra la principale associazione datoriale della sanità privata ed una parte delle sigle sindacali.

Si tratta dell’una tantum 2006/2010 rispetto alla quale è in corso un’azione giudiziaria da parte della Cgil, che su questo ha impostato una lunga vertenza. Cisl e Uil hanno sottoscritto un accordo per tutta la categoria – circa 15mila lavoratori in Campania – che prevede un compenso riconosciuto pari a 1800 euro lordi. Un’inezia, secondo la Cgil, rispetto a quanto fatto in altre Regioni; dove sono stati sottoscritti accordi che vanno dai 4200 ai 5200 euro lordi di arretrati. «Siamo di fronte ad accordo al ribasso, che mortifica la professionalità dei lavoratori»- attacca la segreteria regionale della Cgil, che metterà in campo tutte le azioni possibili per contrastarlo.

Nel frattempo, rimangono sospesi i piani di riequilibrio tra pubblico e privato attraverso l’applicazione di regole certe per gli accreditamenti; la definizione degli organici in rapporto ai posti letto; l’attuazione di norme che obblighino al rispetto da parte dei datori di lavoro del contratto collettivo nazionale firmato dalle organizzazioni sindacali.

Related posts