Ravello, tentato omicidio per un capo di bestiame

I Carabinieri di Ravello hanno dato esecuzione all’Ordinanza di Custodia Cautelare ai domiciliari nei confronti di un allevatore ventitreenne di Scala, ritenuto il responsabile del TENTATO OMICIDIO, avvenuto sempre a Ravello, in località “Sambuco”, il 25 giugno scorso, ai danni un allevatore concorrente. I Carabinieri, che avevano intercettato l’autore della reato la sera stessa del misfatto – a Maiori a bordo della sua autovettura ed in compagnia del fratello minore – lo avevano preliminarmente denunciato a piede libero, raccogliendo nell’immediatezza dei fatti, però, elementi e testimonianze fondamentali al prosieguo delle…

Continua