Voi siete qui
Aliberti nel carcere di L’Aquila Cronaca 

Aliberti nel carcere di L’Aquila

L’ex sindaco di Scafati ha infranto le prescrizioni agli arresti domiciliari Mandava messaggi a familiari e collaboratori dagli arresti domiciliari. Per questo motivo Pasquale Aliberti è ritornato in carcere. Al momento è detenuto presso la casa circondariale di L’Aquila. L’aggravamento della misura cautelare è stata richiesta dalla Procura antimafia di Salerno e accolta dal Tribunale di Nocera. L’ex sindaco di Scafati in più di un’occasione ha infranto le prescrizioni relative alla detenzione domiciliare. Dopo aver trascorso un primo periodo all’interno del carcere di Salerno, Pasquale Aliberti aveva ottenuto gli arresti…

Continua
Cassazione ha deciso: no al braccialetto elettronico per Pasquale Aliberti Cronaca 

Cassazione ha deciso: no al braccialetto elettronico per Pasquale Aliberti

Il pericolo, per Pasquale Aliberti, era il ritorno dietro le sbarre di Fuorni, in attesa che si trovasse un braccialetto elettronico disponibile. Ed invece, dopo due ore di Camera di Consiglio, i giudici della Suprema Corte di Cassazione hanno deciso che quel controllo continuo a distanza non è così necessario come la Procura Antimafia riteneva nel suo ricorso, presentato all’indomani della pronuncia del Riesame di Salerno che dispensava l’ex sindaco di Scafati dall’utilizzo del braccialetto. Insomma, Pasquale Aliberti può attendere il processo nella sua casa di Roccaraso, dove si trova…

Continua
Il gruppo di D’Alterio era pronto a farsi strada nel malaffare con ogni mezzo Cronaca 

Il gruppo di D’Alterio era pronto a farsi strada nel malaffare con ogni mezzo

Colpisce il livello di violenza di cui il gruppo criminale sgominato ieri tra Eboli e Campagna era capace pur di farsi strada nel malaffare. Non è tanto la consistenza, quanto la pericolosità del gruppo i cui figura Danilo D’Alterio ad impensierire i poliziotti della Squadra Mobile di Salerno che indagano sullo spaccio di droga tra Eboli e Campagna dopo il brutale pestaggio di “Nasone”, al secolo Cosimo Marotta, giunto in ospedale con fratture multiple e la banale scusante di una caduta in casa. Gli agenti del drappello non gli credono,…

Continua
La Commissione parlamentare Antimafia a Salerno, Bindi: “Cilento allarme ‘ndrangheta” Cronaca 

La Commissione parlamentare Antimafia a Salerno, Bindi: “Cilento allarme ‘ndrangheta”

“La provincia di Salerno è ritenuta interessante da parte delle camorre”. E’ quanto ha affermato la presidente della Commissione parlamentare Antimafia, Rosy Bindi, a conclusione delle audizioni tenute ieri nella prefettura del capoluogo. La Commissione ha provveduto ad ascoltare il comitato per la sicurezza, il prefetto Salvatore Malfi e poi il procuratore della repubblica Corrado Lembo, l’aggiunto Luca Masini e i sostituti procuratori della DDA. Particolare attenzione ai comuni di Scafati – dove c’è stato lo scioglimento del consiglio comunale per infiltrazioni mafiose – e Nocera Inferiore – dove è…

Continua
Commissione parlamentare antimafia oggi a Salerno per audizioni Cronaca 

Commissione parlamentare antimafia oggi a Salerno per audizioni

Dalle 14 la commissione parlamentare antimafia ha avviato le audizioni propedeutiche ad un incontro con la stampa in agenda per il tardo pomeriggio. I componenti della commissioni, guidati dal loro presidente, l’on. Rosy Bindi, sono arrivati a Salerno nell’ambito della ricognizione che stanno facendo presso tutte le direzioni distrettuali antimafia; ricognizione avviata nel corso di questa legislatura e che vede proprio Salerno fra le tappe principali. Non si tratta, com’è ovvio, di una visita di cortesia: la missione è finalizzata anche ad approfondire la situazione della criminalità  organizzata nel distretto,…

Continua