Voi siete qui
Ennesimo “colpo” al caso dei furbetti del cartellino all’ospedale Ruggi Cronaca 

Ennesimo “colpo” al caso dei furbetti del cartellino all’ospedale Ruggi

In Appello confermati i proscioglimenti, anche se i fatti sussistono. Sono di lieve entità Se davvero i seicento dipendenti dell’Ospedale Ruggi finiti nella rete di magistratura e Guardia di Finanza- e bollati come “furbetti del cartellino”- si fossero assentati dal lavoro in modo sistematico, si sarebbero creati disservizi tali da lasciare sguarniti interi reparti. Cosa che, nei fatti, non è accaduta. Potremmo racchiudere in questo assunto il presupposto che ha spinto la Corte d’Appello di Salerno a confermare quanto già deciso dal gup Pietro Indinnimeo riguardo al comportamento dei dipendenti…

Continua
Caso furbetti del cartellino: Procura pronta a fare ricorso dopo proscioglimento dipendenti Ruggi Cronaca 

Caso furbetti del cartellino: Procura pronta a fare ricorso dopo proscioglimento dipendenti Ruggi

La scossa provocata dal proscioglimento di molti degli indagati per l’uso improprio del marcatempo all’ospedale Ruggi ha generato malumori in Procura, dove il pm Francesco Rotondo- titolare dell’inchiesta sui furbetti del cartellino- ha riunito i suoi per stendere il ricorso che entro due settimane va inoltrato alla Corte d’Appello, perché decida (in caso di accoglimento) di rinviare direttamente a giudizio gli indagati; altrimenti, di confermare quanto già stabilito dal gup Pietro Indinnimeo: ovvero il proscioglimento dei dipendenti che timbravano il badge al posto dei colleghi perché il fatto non costituisce…

Continua
Assenteisti al Ruggi, la seconda condanna Cronaca 

Assenteisti al Ruggi, la seconda condanna

Dopo l’ex caposala condannata a sei mesi (pena sospesa) e già sanzionata dall’AOU con il licenziamento, ieri, nel procedimento sull’assenteismo al Ruggi d’Aragona, è arrivata anche la prima condanna per la seconda tranche dell’inchiesta, quella per le quali sono stati disposti nelle scorse settimane quasi duecento rinvii a giudizio. Di questa nuova tornata di imputati solo uno, aveva chiesto di essere giudicato con il rito abbreviato. Per lui il giudice dell’udienza preliminare Indinnimeo ha disposto una pena sospesa di quattro mesi, due in meno di quanto era stato chiesto dal…

Continua