Voi siete qui
Prostituzione a Capaccio Paestum, deferite tre persone romene Cronaca 

Prostituzione a Capaccio Paestum, deferite tre persone romene

La scoperta della Polizia Locale, clienti da tutta la provincia di Salerno Padre, figlio e fidanzata di quest’ultimo avevano messo su a Capaccio-Paestum un giro di squillo che attirava clienti da tutta la provincia di Salerno. Le tre persone, tutte di origine romene, sono state deferite per i reati di induzione e favoreggiamento della prostituzione. L’organizzazione è stata scoperta dalla Polizia Municipale guidata dal comandante Antonio Rubini. I tre avevano reclutato un’altra ragazza, anch’essa proveniente dalla Romania, inducendola a prostituirsi in un appartamento ubicato in località Laura.  La giovane era…

Continua
Operazione antidroga a Capaccio, 13 ordinanze di custodia cautelare Cronaca 

Operazione antidroga a Capaccio, 13 ordinanze di custodia cautelare

Tra gli arrestati anche un ex esponente della NCO di Raffaele Cutolo Nelle prime ore della mattina, i Carabinieri della Compagnia di Agropoli supportati dal nucleo Cinofilo di Sarno e dal 7° nucleo elicotteri di Pontecagnano hanno eseguito, nei comuni di Capaccio Paestum e Salerno, 13 ordinanze di custodia cautelare (9 in carcere e 4 ai domiciliari) – emesse dal GIP del Tribunale di Salerno, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia – nei confronti soggetti ritenuti responsabili di “associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti”. I provvedimenti restrittivi scaturiscono…

Continua
Blitz di droga, il gruppo pronto a compiere aggressioni armate Cronaca 

Blitz di droga, il gruppo pronto a compiere aggressioni armate

Era un gruppo dal notevole potere criminale, forte della leadership di Umberto Rossi, ex cutoliano, dalle amicizie “importanti” ed in grado di gestire situazioni delicate, come quella creata proprio dal figlio, Giancarlo, che aveva comprato, senza poi pagarla, perché finito in carcere, una partita di droga per 50mila euro. Ad evitare il peggio, era stato proprio il padre, sceso a patti con gruppi criminali di Boscotrecase. L’indagine dei carabinieri del Nucleo Investigativo, coordinata dalla Dda di Salerno, conclusasi ieri con l’esecuzione di dodici misure cautelari, ha portato alla luce la…

Continua
Ballottaggi, domani si decidono i sindaci di Capaccio e Mercato San Severino Cronaca 

Ballottaggi, domani si decidono i sindaci di Capaccio e Mercato San Severino

Urne aperte domenica 25 giugno dalle ore 7 alle 23 Capaccio Paestum e Mercato San Severino decideranno domani il loro sindaco. Sono gli unici due comuni salernitani interessati dal ballottaggio. Seggi aperti solo domani, domenica 25 giugno, dalle ore 7 alle 23. Lo scrutinio inizierà domani subito dopo la chiusura delle votazioni, l’accertamento del numero dei votanti e le altre operazioni preliminari. Al primo turno si è avuto un risultato molto equilibrato a Capaccio tra i due candidati più votati. Il sindaco uscente Italo Voza ha raccolto 4.074 preferenze (30,25%), Francesco…

Continua
Capaccio Paestum e Mercato San Severino in attesa del ballottaggio Cronaca 

Capaccio Paestum e Mercato San Severino in attesa del ballottaggio

Solo due comuni della provincia di Salerno sono interessati dal secondo turno di elezioni Ci vorrà il ballottaggio per decidere i sindaci di Capaccio Paestum e Mercato San Severino. Due città che domenica 25 giugno andranno di nuovo alle urne con equilibri, però, diversi. Sul filo del rasoio quello a Capaccio Paestum dove, al primo turno, i candidati più votati sono stati divisi da appena 249 preferenze. Il sindaco uscente Italo Voza ne ha raccolte 4.074 (30,25%). Lo sfidante Francesco Palumbo ha avuto 3.825 voti (28,40%). Si preannunciano giorni di…

Continua
Cane seviziato a Capaccio: il sindaco chiede giustizia. Cronaca 

Cane seviziato a Capaccio: il sindaco chiede giustizia.

«Faccio appello alle Forze dell’Ordine affinché con celerità indaghino ed assicurino alla giustizia l’autore o gli autori di questo crimine». Il primo cittadino di Capaccio Paestum condanna fermamente le violenze subite dal cane Nerone, cui ignoti hanno tagliato con un coltello i genitali lasciandolo agonizzante. Il randagio è stato soccorso prima da alcuni cittadini pestani e poi dai volontari della lega del Cane oltre che da un veterinario. Ma Voza non si è limitato solo a questo, ricordando gli strumenti messi in campo per migliorare la qualità della vita degli…

Continua