Voi siete qui
Furto nella farmacia Ammirati di Pontecagnano: rubato denaro contante Cronaca 

Furto nella farmacia Ammirati di Pontecagnano: rubato denaro contante

E’ ancora in corso di quantificazione il bottino fruttato ai ladri che, la notte scorsa, hanno rotto un vetro entrando nella farmacia Ammirati di Piazza Risorgimento a Pontecagnano. Secondo i Carabinieri che conducono le indagini, sarebbe stato portato via denaro contante.

Continua
Finti matrimoni con stranieri: sette in silenzio davanti al gip Cronaca 

Finti matrimoni con stranieri: sette in silenzio davanti al gip

“Uniti nella fede”, perché le donne disposte a sposare extracomunitari dietro compenso in denaro erano pronte a raccontare all’ambasciata del Marocco anche di aver deciso di diventare musulmane. E’ uno dei risvolti più grotteschi, oltre che inquietanti, dell’indagine partita dall’intuizione dei Carabinieri di Olevano sul Tusciano, insospettiti da una serie di incongruenze in alcuni riti matrimoniali. Il giro messo in piedi da Laura Iadanza con la complicità della nipote, Carmela Ielpi, era arrivato a coinvolgere fino a settanta persone, tra stranieri a caccia di un permesso di soggiorno facile, donne…

Continua
Recuperato il tesoro (rubato) della basilica di San Pantaleone di Vallo Cronaca 

Recuperato il tesoro (rubato) della basilica di San Pantaleone di Vallo

A venti giorni dal furto, il 21 febbraio scorso, i Carabinieri del Comando Provinciale di Salerno, in collaborazione con la Polizia rumena, aveva eseguito un mandato di arresto europeo acciuffando i 5 romeni (2 arrestati in Italia e 3 in Romania), ritenuti gli autori del colpo nella basilica di San Pantaleone, a Vallo della Lucania. Ora il tesoro trafugato dalla Cattedrale torna nel nostro Paese. Nei giorni scorsi, nel prosieguo di una complessa e articolata attività investigativa condotta dai Carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania e del Nucleo Investigativo…

Continua
Blitz di droga, il gruppo pronto a compiere aggressioni armate Cronaca 

Blitz di droga, il gruppo pronto a compiere aggressioni armate

Era un gruppo dal notevole potere criminale, forte della leadership di Umberto Rossi, ex cutoliano, dalle amicizie “importanti” ed in grado di gestire situazioni delicate, come quella creata proprio dal figlio, Giancarlo, che aveva comprato, senza poi pagarla, perché finito in carcere, una partita di droga per 50mila euro. Ad evitare il peggio, era stato proprio il padre, sceso a patti con gruppi criminali di Boscotrecase. L’indagine dei carabinieri del Nucleo Investigativo, coordinata dalla Dda di Salerno, conclusasi ieri con l’esecuzione di dodici misure cautelari, ha portato alla luce la…

Continua
Droga e atti intimidatori, blitz dei carabinieri tra Capaccio ed Agropoli Cronaca 

Droga e atti intimidatori, blitz dei carabinieri tra Capaccio ed Agropoli

Era tornato a capo di un sodalizio criminale per il traffico e lo spaccio di droga. Umberto Rossi, 70enne, in passato vicinissimo a Raffaele Cutolo, stavo provando a rafforzare il suo potere nelle zone di Capaccio ed Agropoli. Il progetto criminale è stato fermato stamattina dai carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando provinciale di Salerno che, agli ordini del tenente colonnello Enrico Calandro e del maggiore Alessandro De Vico, lo hanno arrestato. Con Rossi, sono finite in carcere altre nove persone. Altre due, invece, sono state colpite da misure cautelari…

Continua
Arrestato il rapinatore del colpo alla Banca del Cilento ad ottobre Cronaca 

Arrestato il rapinatore del colpo alla Banca del Cilento ad ottobre

E’ stato un 50enne di Catania, già noto alla giustizia, a rapinare con un complice la Banca del Cilento di Sassano in appena cinque minuti, lo scorso 10 ottobre, sorprendendo i dipendenti durante la pausa pranzo. Ad incastrarlo, oltre alle immagini del sistema di videosorveglianza dell’istituto di credito, anche le modalità della rapina, del tutto analoghe a quelle utilizzate dalla stessa persona per un’altra rapina messa a segno nella filiale Cariparma di Collecchio. Già detenuto nel carcere di Parma dopo essere stato arrestato a febbraio, qualche giorno fa il bandito…

Continua
Spaccio di droga a Campagna, blitz dei carabinieri Cronaca 

Spaccio di droga a Campagna, blitz dei carabinieri

Coltivazione e spaccio di marijuana, danneggiamento aggravato e detenzione e porto illegale di armi. L’associazione criminale assicurata alla giustizia dai carabinieri di Eboli, coordinati dalla Procura di Salerno, che agiva principalmente su Campagna, era composta da giovanissimi che «con fare da imprenditori avevano messo su piantagioni di marijuana, organizzando ogni cosa» ha chiarito il procuratore capo di Salerno, Corrado Lembo. Ventisette le persone colpite, all’alba, da misure restrittive. In carcere sono finiti Antonino Busillo e Gaetano Ielmi, promotori dell’organizzazione. Dieci indagati sono ristrette ai domiciliari. 15, invece, sottoposti ad obbligo di…

Continua
Spari a Pagani: Cascetta ai domiciliari e cambia l’accusa, lesioni volontarie Cronaca 

Spari a Pagani: Cascetta ai domiciliari e cambia l’accusa, lesioni volontarie

Va ai domiciliari con l’accusa di lesioni gravi volontarie l’uomo che ha sparato ad un ex amico culturista domenica pomeriggio a Pagani. Cade l’ipotesi del tentato omicidio. Vincenzo Cascetta non è più accusato del tentato omicidio di Pietro Campitelli, raggiunto dai colpi di pistola esplosi al termine di una lite davanti ad un bar di Pagani, domenica scorsa. Per il gip del tribunale di Nocera, Alfonso Scermino, quei colpi sono stati esplosi durante una colluttazione e puntando la pistola verso terra, dunque non si può configurare la chiara intenzione di…

Continua
Ricercato da marzo scorso, termina la latitanza di Luigi Coppola Cronaca 

Ricercato da marzo scorso, termina la latitanza di Luigi Coppola

Era nascosto a Sant’Angelo di Marcato San Severino, latitante dal marzo scorso, da quando i carabinieri aveva bussato alla sua abitazione per notificargli l’arresto emesso dalla Dda di Salerno Luigi Coppola, 58anni, all’alba di ieri è stato prelevato dal casolare dove era nascosto e portato in carcere. In manette sono finiti anche marito e moglie, di Mercato San Severino, incensurati, per favoreggiamento personale: sono stati loro in questi mesi a nasconderlo in un deposito di attrezzi agricoli e foraggio per il bestiame. Il 58enne, accusato di associazione di tipo mafioso…

Continua
Castellabate, troppo omertà dopo la morte di Angela Della Torre Cronaca 

Castellabate, troppo omertà dopo la morte di Angela Della Torre

Un muro di omertà. Questo l’aspetto rilevato dalla Procura di Vallo della Lucania che, con i carabinieri della compagnia di Agropoli, ha condotto le indagini sulla morte di Angela Della Torre, 49enne di Castellabate, deceduta il 29 dicembre 2015 dopo una lite in casa con il marito, Liberato Miccoli, arrestato ieri mattina. Ci sono voluti 18 mesi di indagini, svolte anche con intercettazioni ambientali e telefoniche, per chiudere il cerchio ed eseguire la misura cautelare in carcere. Miccoli, 55 anni, pensionato delle ferrovie, fu subito indagato per lesioni gravi. La…

Continua