Voi siete qui
Sentenza Mastrogiovanni: domani a Vallo Scalo parlano i legali e la famiglia Cronaca 

Sentenza Mastrogiovanni: domani a Vallo Scalo parlano i legali e la famiglia

Domani, alle ore 10,00, presso lo Studio Legale Loreto-D’Aiuto in Via Nazionale di Vallo Scalo, si terrà una Conferenza Stampa sul dispositivo della sentenza pronunziata dalla V Sezione della Cassazione il 20 giugno 2018 che, in via definitiva, condanna i medici e gli infermieri che, nel 2009, nell’ospedale di Vallo della Lucania, hanno legato Francesco Mastrogiovanni, causandone la morte. Interverranno: Avv. Loreto D’Aiuto, Cassazionista; Avv. Gianluca D’Aiuto, Cassazionista; Prof. Giuseppe Galzerano, Comitato Verità e Giustizia per Mastrogiovanni; Prof.ssa Caterina Mastrogiovanni, sorella; Avv. Caterina Mastrogiovanni, cugina e avvocato difensore.

Continua
Caso Mastrogiovanni, nuove condanne dalla Cassazione per medici e infermieri Cronaca 

Caso Mastrogiovanni, nuove condanne dalla Cassazione per medici e infermieri

Dopo un processo durato quasi nove anni la vicenda della morte di Francesco Mastrogiovanni la Cassazione riduce la condanna per medici e infermieri coinvolti nel caso. La Corte ha ritenuto responsabili i medici e gli infermieri del reparto psichiatrico del “San Luca” di Vallo della Lucania per il sequestro di persona, mentre ha annullato la sentenza d’appello per il reato di omicidio. Due giorni di camera di consiglio, e nove anni di processi. Tanto ci è voluto per la sentenza della Quinta sezione penale della Corte di Cassazione di Roma…

Continua
Ecco perché il Riesame ha riconsegnato le Fonderie alla famiglia Pisano Cronaca 

Ecco perché il Riesame ha riconsegnato le Fonderie alla famiglia Pisano

La restituzione dello stabilimento delle Fonderie alla famiglia Pisano poggia su motivazioni precise che il collegio del tribunale del Riesame mette nero su bianco nel provvedimento che costituisce la seconda pronuncia sul ricorso, dopo l’annullamento con rinvio della precedente decisione ad opera della Corte di Cassazione. Innanzitutto rileva il superamento delle criticità riscontrato dall’Arpac già ad agosto 2016. Il Riesame scrive che «è il pm stesso che attesta come i controlli fatti eseguire dall’Arpac attestino la conformità ai limiti tabellari dei parametri relativi agli scarichi- ad eccezione dell’escherichia coli non…

Continua
Fonderie Pisano possono rimanere aperte: Riesame boccia ricorso Procura Cronaca 

Fonderie Pisano possono rimanere aperte: Riesame boccia ricorso Procura

E’ stata depositata oggi la decisione assunta dal collegio del Tribunale del Riesame sul ricorso della Procura di Salerno contro il dissequestro delle Fonderie Pisano. La pronuncia è favorevole ai fonditori, dunque l’impianto può rimanere legittimamente aperto. La decisione del collegio presieduto dal giudice Gaetano Sgroia, allinea le determinazioni della giustizia ordinaria con quelle della giustizia amministrativa. E’ di qualche settimana fa, difatti, il provvedimento con cui il Tar ha annullato la revoca dell’autorizzazione integrata ambientale voluta dalla Regione Campania, ripristinando le condizioni di agibilità per la riapertura seppur parziale…

Continua
Le Fonderie Pisano e la spada di Damocle del Riesame sul capo degli operai Cronaca 

Le Fonderie Pisano e la spada di Damocle del Riesame sul capo degli operai

Il 9 aprile scorso il Tribunale del Riesame concluse l’udienza sulle Fonderie Pisano senza dare nessuna indicazione sui tempi della sua pronuncia. Si tratta di una decisione complessa, di quelle che non si prendono a cuor leggero per diversi aspetti: innanzitutto per quelli legati alla legge e poi anche per le implicazioni che il provvedimento- in un senso o nell’altro- può avere e le conseguenze che può generare. Ad un mese dall’udienza il Riesame è atteso ad un decisione importante sul sequestro delle Fonderie Pisano. E siccome la camera di…

Continua
Fonderie Pisano, udienza al Riesame spostata al 9 aprile Cronaca 

Fonderie Pisano, udienza al Riesame spostata al 9 aprile

Il Tribunale deve pronunciarsi sulla richiesta di dissequestro dell’opificio Lo slittamento al 9 aprile dell’udienza al Tribunale del Riesame allunga un’attesa già spasmodica. Per i cittadini che lottano per la tutela della salute. Per i cento lavoratori e le loro famiglie che rischiano di perdere lo stipendio. E poi c’è la stessa azienda che rappresenta una delle poche attività produttive a Salerno. Il futuro delle Fonderie Pisano resta assolutamente incerto in attesa di una delocalizzazione che tarda a concretizzarsi. Nel frattempo, ovviamente, l’opificio di Fratte resta chiuso dopo la revoca…

Continua
Sassano, Paciello chiede l’assoluzione in Cassazione Cronaca 

Sassano, Paciello chiede l’assoluzione in Cassazione

«Mentre i nostri figli non ci sono più, loro sperano nell’assoluzione». A parlare è la signora Lina, mamma di Nicola e Giovanni Femminella, che il 28 novembre del 2014 sono stati uccisi da Gianni Paciello, che alla guida della sua Bmw piombò sul bar gestito proprio dalla signora Lina e da suo marito, investì, uccidendoli sul colpo, anche Daniele Paciello e Luigi Paciello, suo fratello. «Il dolore non si placa» dice al telefono la signora Lina. Per le famiglie Femminella e Paciello, domani sarà un’altra giornata di tormentata attesa. In…

Continua
Aliberti, presentato ricorso in Cassazione Cronaca 

Aliberti, presentato ricorso in Cassazione

Il suo difensore, Silverio Sica riguardo la decisione del Riesame che ha richiesto il carcere per l’ex primo cittadino scafatese per le manifestazioni continue diffuse attraverso Facebook: “Non crediamo sia possibile censurare la libertà di opinione” Sull’arresto di Pasquale Aliberti, l’ex sindaco di Scafati, dovrà decidere la Cassazione. Dopo la fase in cui l’ex primo cittadino aveva avuto dei dubbi sulla presentazione del ricorso ed aveva detto pubblicamente che non lo avrebbe presentato perché preferiva andare in carcere “accompagnato dai suoi figli” per poi difendersi nel processo, è stato notificato…

Continua
Omicidio Persico, sconto di pena per Volpicelli. Il delitto non fu di stampo camorristico Cronaca 

Omicidio Persico, sconto di pena per Volpicelli. Il delitto non fu di stampo camorristico

Lo sconto di pena arriva dopo che la Cassazione ha ritenuto non di stampo camorristico l’agguato di Montecorvino Rovella in cui perse la vita Vincenzo Persico. Ieri la Corte d’Assise d’Appello ha ridotto le pene per i tre imputati. Alberto Volpicelli che quella sera del 19 gennaio 2014 impugnava la pistola che uccise Enzo “coca Cola”, ha avuto una riduzione di cinque anni: da diciannove anni la condanna passa a quattordici anni e due mesi. Dodici anni per Domenico Lamberti, alias Mimmo a’mafia, precedentemente condannato a 16 anni; 10 anni…

Continua
Gambino: la Cassazione annulla la condanna. Processo da rifare Cronaca 

Gambino: la Cassazione annulla la condanna. Processo da rifare

La Corte di Cassazione ha annullato con rinvio la condanna a 2 anni e 8 mesi decisa in secondo grado per l’ex sindaco di Pagani ed attuale consigliere regionale Alberico Gambino, e per l’ex consigliere comunale del centro dell’Agro, Giuseppe Santilli. Se per quest’ultimo gli ermellini hanno deciso per l’annullamento definitivo della condanna, per Gambino si profila un nuovo processo da rifare a Napoli, in Corte d’Appello. Sullo sfondo c’è l’inchiesta «Linea d’ombra», sulla quale i giudici sono stati chiamati a valutare i ricorsi presentati dalla Procura Antimafia (che aveva…

Continua

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi