Voi siete qui
Incendio in una chiesa di Teggiano, in fiamme la statua di Santa Caterina Cronaca 

Incendio in una chiesa di Teggiano, in fiamme la statua di Santa Caterina

La statua lignea raffigurante Santa Caterina esposta nella chiesa di Sant’Andrea, a Teggiano è bruciata. Le fiamme sono state causate da un corto circuito elettrico: sul capo della statua era posizionata una coroncina illuminata, che lo avrebbe provocato. La testa della statua è stata in gran parte danneggiata dalle fiamme. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Sala Consilina che hanno circoscritto le fiamme evitando che le stesse si propagassero anche in altre parti della chiesa, ubicata nel centro storico del paese del Vallo di Diano….

Continua
Furto sacrilego al Santuario della “Madonna delle Galline” a Pagani Cronaca 

Furto sacrilego al Santuario della “Madonna delle Galline” a Pagani

Questa mattina, verso le 11:40, un uomo di circa cinquant’anni ha portato via dal santuario mariano quattro candelabri in ottone. L’uomo ha approfittato dell’apertura della chiesa e dell’aria di festa che si inizia a respirare in città proprio per la prossima celebrazione della “Madonna delle Galline”, che si terrà nell’ultimo week end di aprile. Dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza interne al santuario, si vede che l’uomo ha preso due candelabri nella cappelluccia dedicata la beato Tommaso Maria Fusco, uno presso l’altare del Crocifisso e l’ultimo sulla balaustra del leggio,…

Continua
Salerno: giostre Parco Galiziano smontate dal cantiere e rimontate altrove Curiosità 

Salerno: giostre Parco Galiziano smontate dal cantiere e rimontate altrove

Nella mattinata di oggi, al numero WhatsApp della nostra redazione, alcuni telespettatori hanno inviato immagini e foto relative ad una parte del cantiere per la costruzione della nuova Chiesa del Galiziano. Ci segnalavano- allarmati- lavori di sbancamento nella vecchia area giochi del Parco a Torrione, con la rimozione contestuale delle giostre e delle attrezzature urbane. Tracce di piccoli roghi, legnami ed altri materiali di risulta provenienti dalla rimozione delle giostra facevano pensare al peggio. Ed invece, sempre oggi, un altro video- giunto in redazione dopo aver sollecitato il Comune di…

Continua
La Banca degli Abiti se ne deve andare dai locali della Lungoirno. Lunedì richiesta ufficiale al Comune Cronaca 

La Banca degli Abiti se ne deve andare dai locali della Lungoirno. Lunedì richiesta ufficiale al Comune

Fumata nera dal faccia a faccia tra Venite Libenter e Chiesa della Medaglia Miracolosa. Non che i volontari della Banca degli abiti si aspettassero granché dall’incontro con il parroco della Chiesa della Medaglia Miracolosa, ma un pizzico di speranza c’era. Ed invece, don Pierluigi Nastri ha ribadito che l’associazione Venite Libenter deve liberare quanto prima i locali della parrocchia che s’affacciano sulla Lungoirno. Una doccia fredda, che aggiunge ancora più amarezza a quella già manifestata, martedì scorso a LiraTv, dal presidente Rossano Braca. E’ nel pieno diritto del parroco sfrattare…

Continua
Riapre la ex-chiesa di San Sebastiano del Monte dei Morti grazie al progetto SSMOLL Curiosità 

Riapre la ex-chiesa di San Sebastiano del Monte dei Morti grazie al progetto SSMOLL

Per tutti, è sempre stata la chiesa de “i morticelli”, con tutto il seguito di leggende metropolitane scritte o tramandate di generazione in generazione. Per la generazione che verrà, sarà semplicemente una fabbrica di idee, un laboratorio creativo, grazie a Blam, collettivo di architetti, artisti, fotografi e appassionati che in collaborazione con il Dipartimento di Architettura dell’Università Federico II di Napoli ha presentato un progetto di riuso adattivo del bene storico ormai da anni in disarmo. Nell’ex chiesa dei Morticelli, sarà possibile assistere domenica prossima, 23 dicembre, giorno dell’inaugurazione, a…

Continua
Centinaia di persone ai funerali di don Enzo Rizzo Cronaca 

Centinaia di persone ai funerali di don Enzo Rizzo

Folla commossa per l’ultimo saluto allo storico parroco di Sant’Agostino Salerno saluta don Enzo Rizzo, lo storico parroco di Sant’Agostino scomparso sabato scorso. Tantissime persone hanno partecipato stamane ai funerali celebrati dal vescovo di Salerno monsignor Luigi Moretti. C’erano il vescovo emerito Gerardo Pierro, numerosi preti ed autorità civili. Erano presenti anche il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli ed altri esponenti politici. Ma soprattutto c’erano centinaia di semplici cittadini della parrocchia di Sant’Agostino che lui tanto amava e che ha curato con attenzione come una grande famiglia. Don Enzo ci…

Continua
Salerno in lutto per la scomparsa di don Enzo Rizzo Cronaca 

Salerno in lutto per la scomparsa di don Enzo Rizzo

Salerno è in lutto per scomparsa di don Enzo Rizzo, storico parroco di Sant’Agostino. L’Amministrazione comunale di Salerno guidata dal sindaco Enzo Napoli ha espresso un messaggio di cordoglio per la perdita che ha colpito l’intera comunità. «Il carissimo don Enzo, storico Parroco di Sant’Agostino, è stato un sacerdote amatissimo da generazioni di salernitani formatisi con la sua testimonianza umana, spirituale e civile – si legge nella nota di palazzo di Città – Egli è stato protagonista della stagione conciliare ed attento animatore di preziose iniziative culturali e civili». «Nel…

Continua
Chiesa Madre dei cimitero di Salerno: c’è una delibera di giunta del 2011 Cronaca 

Chiesa Madre dei cimitero di Salerno: c’è una delibera di giunta del 2011

C’è una delibera di giunta che ben sette anni fa dava un indirizzo preciso per i lavori di risanamento della Chiesa Madre del cimitero di Salerno. L’atto che consultiamo dall’albo pretorio del Comune è datato 18 marzo 2011 ed è il numero 278. Sindaco era Vincenzo De Luca. Di quella giunta, rimangono oggi assessori Eva Avossa e Domenico De Maio. Il deliberato è eloquente: si decide di attivare il settore opere e lavori pubblici perché avvii, «con ogni urgenza, le procedure per la progettazione relativa all’ultimazione dei lavori di risanamento…

Continua
Restituito all’Arcidiocesi ostensorio in argento rubato due anni fa a Contursi Cronaca 

Restituito all’Arcidiocesi ostensorio in argento rubato due anni fa a Contursi

Stamani, a Contursi Terme, presso la Chiesa “Santa Maria degli Angeli”, la cerimonia di riconsegna di un ostensorio del XIX secolo, sottratto il 20 gennaio 2016 e di un turibolo in argento, rubato il 7 maggio 1997 dalla chiesa “San Nicola di Bari” di Ceraso. Tra gli interventi, quello dell’assessore ai Beni Culturali del Comune di Contursi Terme Gerarda Forlenza, del Parroco Salvatore Spingi e del Comandante del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Napoli, Capitano Giampaolo Brasili. L’attività di recupero scaturisce da un’indagine complessa coordinata dalla Procura della Repubblica…

Continua
Chiesa San Pietro in Vinculis sempre aperta: l’appello di Mons. Luigi Moretti Cronaca 

Chiesa San Pietro in Vinculis sempre aperta: l’appello di Mons. Luigi Moretti

L’arcivescovo di Salerno, Mons. Luigi Moretti, decide di appellarsi alla comunità dei religiosi e dei fedeli salernitani per fare della rinnovata chiesa di San Pietro in Vinculis, in piazza Portanova, un punto di adorazione perpetua, da tenere aperto 24 ore su 24.

Continua