Voi siete qui
Comuni ricicloni, crescita lenta nella raccolta differenziata Cronaca 

Comuni ricicloni, crescita lenta nella raccolta differenziata

Legambiente premia Tortorella e Baronissi, Salerno sotto il 65% Tutto ruota attorno agli impianti di compostaggio. Il nodo principale oggi nella gestione dei rifiuti in Campania è questo. Lo ha ribadito Legambiente, che ha presentato i dati regionali sulla raccolta differenziata. Lo sostiene da tempo il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che ritiene questo punto fondamentale nella legge regionale sui rifiuti. Tanto da voler investire 200 milioni di euro per la realizzazione di 15 impianti per la lavorazione dell’umido. Perché l’impianto di compostaggio è l’ultimo passaggio del ciclo…

Continua
Consorzio Bacino Salerno 2, i lavoratori chiedono chiarezza Cronaca 

Consorzio Bacino Salerno 2, i lavoratori chiedono chiarezza

Quasi 60 persone aspettano di essere assorbite dai Comuni Si sta arrivando, com’era prevedibile, al punto di non ritorno. Al punto che i lavoratori non sanno più cosa pensare e cercano le soluzioni tra di loro quando invece il problema va risolto a livello superiore. I lavoratori del Consorzio di Bacino Salerno 2 hanno raggiunto un livello di esasperazione preoccupante. Da anni, anzi decenni, chi lavora nel Consorzio teme per il proprio futuro. L’ultima comunicazione del commissario liquidatore di cessazione delle attività al 1° novembre non ha fatto altro che…

Continua
Prefettura, riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica dedicata al Valcalore e al Cilento Cronaca 

Prefettura, riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica dedicata al Valcalore e al Cilento

Riuniti stamani intorno al tavolo del Prefetto i sindaci dell’Alto e Medio Cilento, Valle del Calore, Gelbison Cervati e Alento Monte Stella, intervenuti alla terza riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica allargato alla partecipazione degli amministratori locali della provincia. Presenti i rappresentanti di Campora, Casal Velino, Castelnuovo Cilento, Futani, Gioi, Laurino, Moio della Civitella, Monteforte Cilento, Novi Velia, Omignano, Orria, Perito, Pisciotta, Pollica, Sacco, Stella Cilento, Stio, Valle dell’Angelo, Vallo della Lucania, il sub-commissario del comune di San Mauro Cilento, il sindaco di Bracigliano, delegato dal…

Continua
Lavori in tangenziale: il piano anti-caos per il cantiere di Fratte in tre mosse Cronaca 

Lavori in tangenziale: il piano anti-caos per il cantiere di Fratte in tre mosse

Il piano traffico per convivere con i lavori in tangenziale a Fratte c’è, ma non è sicuro che funzioni. Purtroppo, la controprova potrà arrivare solo da una sperimentazione sul campo che potrebbe partire prima del previsto. Per aggirare il cantiere sul viadotto di Fratte-Via Irno, dove vanno rifatti cordoli, giunti ed asfalto, si pensa di dirottare il traffico pesante sull’autostrada A2 consigliando l’uscita a Pontecagnano Nord, da dove i mezzi potranno riprendere la tangenziale in direzione Salerno. Per le auto, invece, si studia il senso unico da Pellezzano lungo Via…

Continua
Scuole a rischio: la Cisl di Salerno lancia un monito alle istituzioni locali Curiosità 

Scuole a rischio: la Cisl di Salerno lancia un monito alle istituzioni locali

Subito controlli per verificare la tenuta strutturale degli istituti scolastici della provincia di Salerno. A chiederlo sono i vertici della Cisl provinciale, che alla luce dei recenti fatti di Genova chiedono un atto di responsabilità alle istituzioni locali in vista dell’imminente inizio dell’anno scolastico. Il segretario generale, Gerardo Ceres, si aspetta «dai 158 sindaci della provincia di Salerno, dal presidente dell’Ente Provincia e dal Governatore della Regione Campania un segnale forte. Non vorremmo trovarci ad annunciare il solito caso italiano dove si interviene solo dopo le macerie». La Cisl ricorda…

Continua
Messa in sicurezza edifici pubblici e prevenzione sismica: in Campania  pubblicati due bandi da 25 milioni rivolti ai comuni Cronaca 

Messa in sicurezza edifici pubblici e prevenzione sismica: in Campania pubblicati due bandi da 25 milioni rivolti ai comuni

Pubblicati sul Burc della Regione Campania due bandi per complessivi 25 milioni di euro destinati alla messa in sicurezza di edifici pubblici e per la prevenzione sismica.   – Il primo avviso pubblico (per 22 milioni di euro) prevede la concessione di contributi finalizzati agli interventi di adeguamento, demolizione e ricostruzione di edifici e infrastrutture di interesse strategico. I soggetti che possono accedere ai finanziamenti previsti – per un massimo di 1 milione di € per ogni singolo intervento – sono i Comuni, la Città Metropolitana di Napoli e le Asl. Rientrano nelle tipologie…

Continua
Ecoambiente: una crisi già scritta, che esige risposte immediate Cronaca 

Ecoambiente: una crisi già scritta, che esige risposte immediate

Cosa c’è dietro la crisi annunciata di Ecoambiente? L’esplosione del caso della partecipata provinciale riporta con i piedi per terra chi- forse- ha sottovalutato i guasti provocati dalle gestioni passate, ha trascurato di metter mano seriamente ad un piano di rientro dei crediti con i Comuni, ha rinviato decisioni importanti e definitive sulla governance, non è stato capace di incidere sui tavoli della politica perché si evitasse il gioco delle gare deserte (almeno tre nel caso di Ecoambiente), creato ad arte da imprese che facendo cartello puntano a far lievitare…

Continua
Comuni al voto, alle urne 33 centri del Salernitano. Quattro sopra i 15.000 abitanti Cronaca 

Comuni al voto, alle urne 33 centri del Salernitano. Quattro sopra i 15.000 abitanti

Sono 89 i Comuni della Campania che domenica, 11 giugno, saranno chiamati ad eleggere Sindaco e Consiglio comunale. 19 sono le Comunità al di sopra dei 15mila abitanti, 70 quelle al di sotto. Altro dato: 19 gli Enti che torneranno “alla normalità” dopo aver chiuso la passata esperienza amministrativa per lo scioglimento anticipato del Consiglio comunale per vari motivi come le dimissioni anticipate del Sindaco oppure per infiltrazioni malavitose. A decidere sul futuro politico del proprio territorio saranno i cittadini, circa 810 mila elettori dovranno saranno infatti chiamati a scegliere…

Continua
Anci lancia allarme su possibile aumento tariffe Tari Cronaca 

Anci lancia allarme su possibile aumento tariffe Tari

La commissione Ambiente dell’Anci fa appello al governo e al Ministero dell’Ambiente, per scongiurare un’iniziativa che, se confermata, potrebbe portare all’aumento delle tariffe sui rifiuti in tutti i Comuni dal 20 al 60%, con ricadute molto pesanti sui bilanci delle famiglie. Dopo il rischio, già sventato, di un aumento delle tariffe sui rifiuti a causa dell’adozione di indicatori errati da parte dei gestori degli impianti di smaltimento, l’Anci ha scovato un decreto allo studio del Ministero dell’Ambiente sula definizione dei criteri per assimilare i rifiuti speciali ai rifiuti urbani. Si…

Continua