Voi siete qui
Droga nascosta otto la pedana poggiapiedi: arrestato 26enne cavese Cronaca 

Droga nascosta otto la pedana poggiapiedi: arrestato 26enne cavese

Nell’automobile su cui viaggiava, una piccola utilitaria, un 26enne di Cava de’ Tirreni nascondeva 50 grammi di cocaina e 20 grammi di eroina. La droga era stata occultata in un vano ricavato sotto la pedana poggiapiedi anteriore, lato passeggero. Ad arrestare il giovane per detenzione di stupefacenti, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Nocera Inferiore che, dopo aver notato l’auto perché effettuava pericolose manovre di sorpasso, hanno fermato il conducente nei pressi dello svincolo nocerino dell’autostrada A3. Il nervosismo fatto trasparire dal giovane all’atto del controllo ha fatto…

Continua
Spaccio di droga, arrestati due operai a Vallo della Lucania Cronaca 

Spaccio di droga, arrestati due operai a Vallo della Lucania

Ieri sera, a Vallo della Lucania, i carabinieri hanno arrestato due giovani operai, entrambi della provincia di Napoli ma domiciliati nel Vallo della Lucania, poiché responsabili di traffico di sostanze stupefacenti. I due sono stati trovati in possesso di 50 gr di cocaina, denaro in contante, nonché materiale per il confezionamento. La cocaina già divisa in dosi e proveniente dal napoletano, era pronta per essere messa sul mercato.

Continua
Spaccio di droga, la polizia arresta un trentenne e sequestra denaro, cocaina e hashish Cronaca 

Spaccio di droga, la polizia arresta un trentenne e sequestra denaro, cocaina e hashish

Gli agenti della Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Salerno hanno arrestato, in flagranza di reato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, un trentenne salernitano. Il giovane è stato notato dai poliziotti mentre transitava in Via Marchiafava alla guida di un’autovettura Smart. Alla vista della Polizia, il trentenne ha assunto un atteggiamento tendente a eludere il controllo; per questo motivo gli agenti , insospettiti, hanno proceduto ad una perquisizione personale e dell’autovettura. L’uomo è stato trovato in possesso di 2 contenitori cilindrici di colore bianco, con all’interno…

Continua
Detenzione illegale di armi e di sostanza stupefacente, arrestato 25enne di San Cipriano Picentino Cronaca 

Detenzione illegale di armi e di sostanza stupefacente, arrestato 25enne di San Cipriano Picentino

A San Cipriano Picentino i Carabinieri della Compagnia di Salerno hanno arrestato , per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e detenzione abusiva di armi da fuoco e relative munizioni, DI NICOLA Andrea, 25 anni, pregiudicato. I Carabinieri, nel corso di perquisizione locale effettuata d’iniziativa, hanno rinvenuto e sequestrato, abilmente occultati presso l’abitazione del predetto e in un garage di pertinenza: 450 grammi circa di marijuana; 275 grammi circa di hashish; due pistole semiautomatiche cal. 7,65, illecitamente detenute senza alcuna autorizzazione, di cui una provvista di caricatore contenente…

Continua
Luci d’artista; Polizia contrasta spaccio di droga Cronaca 

Luci d’artista; Polizia contrasta spaccio di droga

In occasione della serata inaugurale di Luci d’artista, il questore di Salerno, Maurizio Ficarra, ieri sera ha predisposto mirati controlli in città. Nell’ambito di tale servizio, volto a contrastare il traffico e la vendita al dettaglio di sostanza stupefacente nell’area di Salerno, i poliziotti della Squadra Mobile hanno arrestato due persone. I due, di 29 e 31 anni, sono stati notati dal personale dei Falchi, mentre, a bordo di un motorino, con fare sospetto, attraversavano via Botteghelle, in pieno centro storico. Sottoposti a perquisizione, sono stati trovati in possesso di…

Continua
Droga dai Monti Lattari al Cilento: ai domiciliari anche il figlio del sindaco di San Rufo Cronaca 

Droga dai Monti Lattari al Cilento: ai domiciliari anche il figlio del sindaco di San Rufo

Tra le sette persone fatte arrestare la scorsa notte dalla Procura della Repubblica oplontina, ci anche tre salernitani. Ciro Sabatino, 45 anni, residente a San Rufo, Giuseppe Sudano, 31 anni, di Salerno e soprattutto Antonio Marmo, 26 anni, figlio di Michele, sindaco di San Rufo. I primi due sono in carcere dall’alba di oggi, mentre il figlio del sindaco del Comune cilentano è ai domiciliari. Secondo le indagini dei magistrati di Torre Annunziata e dei Carabinieri di Castellammare di Stabia devono rispondere di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti nonché…

Continua
Spacciatore incensurato finisce agli arresti domiciliari. Scovato dalla Polizia a Battipaglia Cronaca 

Spacciatore incensurato finisce agli arresti domiciliari. Scovato dalla Polizia a Battipaglia

La scorsa notte,  agenti del Commissariato  di  Battipaglia  e  della Polizia Locale hanno arrestato per spaccio di droga un 31enne incensurato. Durante una perquisizione  domiciliare  in  località  Corno D’Oro  del Comune  di  Eboli, sono venuti fuori circa  120  grammi  di  marijuana  all’interno  di  cinque  contenitori. Inoltre, i poliziotti hanno trovato  un  bilancino  digitale  e  una  somma  di  denaro ritenuta il provento di spaccio. Il Pubblico  Ministero ha  disposto gli arresti domiciliari, in attesa  della  convalida  dinanzi  al  Giudice  per  le  indagini preliminari del Tribunale di Salerno.

Continua
Hashish in casa, arrestato un 19enne battipagliese Cronaca 

Hashish in casa, arrestato un 19enne battipagliese

Prosegue l’attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti pesanti e leggere svolta dalla Polizia di Stato a Battipaglia e nei Comuni limitrofi. Nell’ambito di tale attività, nella giornata di ieri, i poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Battipaglia hanno eseguito una perquisizione domiciliare in località Aversana del Comune di Battipaglia, a casa di un giovane sospettato di spaccio di droga. Nell’abitazione sono stati trovati circa 45 grammi di hashish, un bilancino digitale e un coltello di grosse dimensioni utilizzato per la preparazione delle singole dosi da…

Continua
Il gruppo della Lamia e quello spaccio in stile Gomorra Cronaca 

Il gruppo della Lamia e quello spaccio in stile Gomorra

Il gruppo della Lamia, che aveva al civico 93 di Via Matteotti a Pagani la sua base operativa, spacciava cocaina, crack e l’ormai diffusissimo “cotto” usando metodi alla Gomorra. B asti pensare che, per fare scena e permettere la fuga di clienti e spacciatori, le vedette si lanciavano contro le gazzelle dei Carabinieri. Ne impedivano così il passaggio nel quartiere, urlando a squarciagola e dando il via al passaparola portone per portone. La direzione distrettuale antimafia ed i Carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore li hanno incastrati grazie alle…

Continua
Droga: Dda e Carabinieri smantellano organizzazione alla Lamia di Pagani Cronaca 

Droga: Dda e Carabinieri smantellano organizzazione alla Lamia di Pagani

Traffico e spaccio di sostanze stupefacenti con base operativa al rione Lamia di Pagani. Carabinieri e Direzione Distrettuale Antimafia centrano l’obiettivo dopo oltre un anno di indagini, pescando nella rete tesa all’alba di stamani i componenti di un gruppo molto ben organizzato tanto da configurare nettamente il reato associativo. Tra le persone arrestate oggi ci sono anche il figlio del boss defunto Giuseppe Olivieri ed almeno tre soggetti- fra questi Salvatore De Maio – molto vicini al clan Fezza Petrosino D’Auria, attivo nell’agro nocerino sarnese. L’organizzazione smantellata oggi ruotava attorno…

Continua