Voi siete qui
Figc commissariata: arriva Fabbricini, il salernitano Clarizia suo vice assieme a Costacurta Sport 

Figc commissariata: arriva Fabbricini, il salernitano Clarizia suo vice assieme a Costacurta

Roberto Fabbricini prende il comando della Figc commissariata, Giovanni Malagò scende in campo in Lega A. Come da previsioni, saranno i due uomini forti del Coni a farsi carico del difficile compito di portare il calcio italiano fuori dal tunnel nel quale è finito, prima con la clamorosa esclusione dai prossimi Mondiali e poi a livello politico con le mancate nomine dei vertici delle due più importanti istituzioni calcistiche. La nomina di Fabbricini è stata avallata all’unanimità dalla Giunta straordinaria riunitasi ieri pomeriggio. Con lui anche due sub commissari, il…

Continua
Il calcio rimane senza padrone Sport 

Il calcio rimane senza padrone

Ancora una volta il calcio italiano sceglie di non scegliere. Nulla di fatto all’assemblea elettiva. Ora un commissariamento lungo: tocca a Malagò Anche questa volta il calcio italiano ha scelto di non scegliere: l’assemblea elettiva della Federcalcio, chiamata ad eleggere il nuovo presidente, non ha raggiunto l’obiettivo e, di conseguenza, adesso, non rimane alternativa al commissariamento. La carta che a lungo teneva tra le mani, ora Giovanni Malagò la giocherà sul tavolo della Figc. Più volte, infatti, il presidente del Coni aveva chiesto ai tre candidati, Sibilia, Tommasi e Gravina,…

Continua
Elezioni Figc: Lotito rinuncia alla corsa, ma per lui si aprono altri scenari Sport 

Elezioni Figc: Lotito rinuncia alla corsa, ma per lui si aprono altri scenari

Claudio Lotito è ufficialmente fuori dalla corsa per la presidenza della Figc: ieri sono state rese note le candidature, che sono quelle annunciate nei giorni scorsi. Il patron della Lazio e co-proprietario della Salernitana alla fine si è ritirato dalla contesa, dopo aver provato ad approfittare delle divisioni interne alla serie A. «Mi ero convinto a scendere in campo – ha detto -, ma ci sarebbero state troppe conseguenze per la mia società. E io questo non lo voglio». Lotito ha dunque rinunciato. Restano, invece, in corsa l’ex calciatore Damiano…

Continua
Elezioni Figc: grandi manovre in corso, oggi l’annuncio della Lega Serie A Sport 

Elezioni Figc: grandi manovre in corso, oggi l’annuncio della Lega Serie A

Da un incontro all’altro, ieri a Firenze, oggi a Milano: la corsa elettorale per la presidenza della Figc non prevede pause, perchè domenica le candidature dovranno essere ufficializzate. Per ora i nomi per il dopo Tavecchio sono sempre tre: Tommasi, numero uno dell’Assocalciatori, Gravina, presidente della Lega Pro e Sibilia, presidente della Lega Nazionale Dilettanti. Alla riunione toscana, oltre agli aspiranti alla massima carica della Federcalcio, hanno partecipato anche il numero uno della Lega B Balata, quello dell’Assoallenatori Ulivieri e il capo degli arbitri Nicchi ma, nonostante il confronto di…

Continua
Elezioni Figc, inizia il risiko delle alleanze Sport 

Elezioni Figc, inizia il risiko delle alleanze

C’è anche Claudio Lotito nella commissione delegata all’unanimità dall’assemblea della Lega Serie A per incontrare i rappresentanti delle varie componenti e prendere le opportune decisioni in merito alla corsa elettorale per la Figc. I club di massima serie ieri hanno stabilito la linea da seguire nei prossimi giorni: la commissione, composta, oltre che dal patron della Lazio e co-proprietario della Salernitana, anche dal commissario della Lega Serie A Tavecchio, dal presidente del Torino Cairo e dagli Ad Marotta (Juve) e Fassone (Milan), domani incontrerà i rappresentanti delle varie componenti in…

Continua
Lotito e la nuova corsa elettorale Sport 

Lotito e la nuova corsa elettorale

Le grandi manovre sono ricominciate o, forse, non sono mai terminate: ci sono nuove elezioni alle porte e, stavolta, la poltrona in gioco è quella del presidente della Federcalcio. Ovviamente, nella rosa degli aspiranti alla massima carica della Figc è spuntato il nome di Claudio Lotito. Solo un’ipotesi, “quasi” smentita dallo stesso patron della Lazio e co-proprietario della Salernitana, che si è affrettato a dire che “la candidatura è una cosa, il consenso è un’altra”. “Ti devono indicare le persone” – ha precisato, liquidando così chi gli chiedeva delle elezioni…

Continua