Voi siete qui
Ancora polemiche dopo la maxi-rissa in carcere di una settimana fa Cronaca 

Ancora polemiche dopo la maxi-rissa in carcere di una settimana fa

Continua il giro polemico sulla maxi rissa in carcere della settimana scorsa. Scatenati appaiono i sindacati dalla Polizia Penitenziaria, che chiedono da giorni un avvicendamento alla linea di comando degli agenti carcerari. Per le sigle sindacali che hanno denunciato per prime la rissa, il comandante Lancillotta non avrebbe il polso della situazione. Un’idea contestata dal gruppo dei dirigenti di polizia penitenziaria, che anzi ha rimarcato come la prontezza del comandante nel guidare i suoi uomini abbia portato a sedare la rivolta senza ulteriori e più gravi conseguenze. Ciò che colpisce,…

Continua
Carcere di Salerno, aggrediti due agenti Cronaca 

Carcere di Salerno, aggrediti due agenti

Ennesimo episodio di violenza nei confronti della Polizia Penitenziaria Rientrava dai colloqui il detenuto che ha aggredito l’assistente capo della Polizia Penitenziaria. Dalle minacce verbali in poco tempo si è passati all’aggressione fisica, anche nei confronti di un altro agente che era giunto in soccorso del collega. Lo denuncia il Sappe, il sindacato Autonomo della Polizia Penitenziaria. Registriamo così l’ennesimo episodio di violenza nei confronti dei poliziotti all’interno della casa circondariale di Salerno. I due agenti aggrediti sono stati trasportati al pronto soccorso dell’ospedale Ruggi di Salerno. I sanitari hanno…

Continua
Infermiere aggredito in carcere a Salerno. Denuncia dei sindacati Cronaca 

Infermiere aggredito in carcere a Salerno. Denuncia dei sindacati

La situazione del personale presso gli istituti penitenziari di Salerno e della provincia è drammatica. Infatti, a più riprese le segreterie provinciali Cgil, Cisl e Uil di Salerno hanno evidenziato la necessità di adeguare la dotazione organica al fabbisogno. Ci sono servizi in cui difficilmente si riesce a garantire un’adeguata presenza di personale e per i quali bisognerebbe fare mirate procedure di reclutamento. Recentemente, inoltre, un infermiere è stato aggredito in carcere. I sindacati, quindi, hanno chiesto l’incremento del personale sanitario presso la casa circondariale di Salerno. Turni ravvicinati, stress…

Continua
Maltratta e violenta la sua ex: in manette un 45enne di Battipaglia Cronaca 

Maltratta e violenta la sua ex: in manette un 45enne di Battipaglia

A Battipaglia i Carabinieri hanno arrestato Ciro Gammella, 45enne, in esecuzione dell’ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere emessa dall’Ufficio del GIP del Tribunale di Roma, per maltrattamenti contro familiari, lesioni personali e violenza sessuale continuata. Il provvedimento scaturisce dai riscontri investigativi alla denuncia sporta, a luglio, dall’ex compagna, una 29enne residente a Roma, la quale ha riferito di continue umiliazioni e percosse subite nel corso della loro relazione, cui si aggiungevano rapporti sessuali consumati con la forza. Nello specifico, a partire dal mese di novembre del 2017 Gammella, attraverso…

Continua
I Radicali a Ferragosto presidiano il carcere di Salerno – Fuorni Cronaca 

I Radicali a Ferragosto presidiano il carcere di Salerno – Fuorni

Come di consueto a ferragosto, i Radicali dedicano la giornata ai detenuti. E così anche a Salerno hanno inscenato un presidio di lotta non violenta davanti al carcere di Fuorni. Un gruppetto di militanti del Partito Radicale ha ribadito i concetti che dovrebbero essere patrimonio di tutti, per la difesa dei Diritti Umani, lo Stato di Diritto e il Diritto Umano e Civile alla Conoscenza, proprio mentre a Roma- contemporaneamente- Rita Bernardini visitava le celle di Rebibbia e di Regina Coeli. Il ferragosto, i radicali salernitani, lo hanno dedicato a Marco…

Continua
Detenuto morto al Ruggi: medico indagato, oggi incarico per l’autopsia Cronaca 

Detenuto morto al Ruggi: medico indagato, oggi incarico per l’autopsia

Solo l’autopsia potrà chiarire le cause esatte della morte di Aniello Bruno, il detenuto 50enne che nella notte tra sabato e domenica non ce l’ha fatta a superare un intervento chirurgico per rimediare alle conseguenze di una perforazione intestinale, forse con interessamento dello stomaco. Solo ipotesi al momento, al vaglio della magistratura (c’è un fascicolo affidato al pm Federico Nesso della Procura di Salerno). Oggi l’affidamento formale dell’incarico al medico legale, mentre la famiglia del detenuto ha già nominato un consulente di parte sotto la supervisione dell’avvocato Pierluigi Spadafora, che…

Continua
Detenuta morta nel sonno al carcere di Fuorni: la denuncia del Sappe Cronaca 

Detenuta morta nel sonno al carcere di Fuorni: la denuncia del Sappe

Una detenuta muore nel sonno, senza che le compagne di cella se ne accorgano. E’ accaduto la notte scorsa nel carcere di Salerno. Verso le 2, nella sezione femminile, sono stati gli agenti della penitenziaria ad accorgersi che la 65enne non dava segni di vita. Di origini napoletane, doveva scontare una pena definitiva ma sarebbe uscita l’anno prossimo. Spiega Emilio Fattorello, segretario del SAPPE Campania che «a nulla sono valsi i tentativi di rianimazione». Secondo quanto accertato dal medico legale, sarebbe morta per cause naturali. Donato Capece, segretario generale del…

Continua
Incendio in carcere, quattro agenti intossicati Cronaca 

Incendio in carcere, quattro agenti intossicati

Ad appiccare il fuoco un detenuto algerino Quattro agenti finiti in ospedale per intossicazione. E’ il bilancio di un incendio scoppiato l’altra sera all’interno del carcere di Salerno. Un detenuto algerino del reparto isolamento ha dato fuoco ad alcuni oggetti all’interno della sua cella. In poco tempo le fiamme hanno avvolto la stanza provocando una nube densa di fumo. Fortunatamente il pronto intervento degli agenti della Polizia Penitenziaria ha permesso di evitare il peggio. L’incendio poteva mettere a rischio la sicurezza all’interno della casa circondariale di Fuorni e provocare gravi…

Continua
Poste, scoperto rapinatore di Fuorni grazie alle telecamere Cronaca 

Poste, scoperto rapinatore di Fuorni grazie alle telecamere

In appena quattro giorni la Squadra Mobile chiude il caso Ancora una volta sono state decisive le telecamere dell’impianto di videosorveglianza poste all’interno dell’ufficio postale. Grazie alle immagini registrate è stato scoperto l’autore della rapina commessa lunedì scorso a Fuorni. Appena quattro giorni dopo, la Squadra Mobile di Salerno ha eseguito il fermo di indiziato di delitto nei confronti di Rodolfo Dionisi. È stato lui, secondo le indagini e gli accertamenti compiuti dalla Sezione Antirapina della Squadra Mobile, a compiere il fatto nella mattina del 23 ottobre. Dalla visione delle telecamere…

Continua
Rapina alle Poste di Fuorni a Salerno: avrebbe agito un rapinatore solitario Cronaca 

Rapina alle Poste di Fuorni a Salerno: avrebbe agito un rapinatore solitario

Una dipendente delle Poste di Fuorni si è anche sentita male, soccorsa dai volontari del Vopi. A portare via un bottino di poco più di tremila euro dalla cassa dell’ufficio postale di Fuorni a Salerno sarebbe stato un rapinatore solitario, giunto nel piazzale antistante i locali a bordo di un motorino di cui aveva abilmente coperto la targa per evitarne l’identificazione. Sono questi i primi elementi raccolti dai poliziotti della Questura di Salerno e dalla scientifica giunti sul posto pochi minuti dopo il colpo, avvenuto intorno alle 9.35 di stamani,…

Continua