Voi siete qui
Droga: otto arresti nella Piana del Sele e nel Vallo di Diano. Carabinieri in azione Cronaca 

Droga: otto arresti nella Piana del Sele e nel Vallo di Diano. Carabinieri in azione

I Carabinieri di Sala Consilina stanno eseguendo, in tutta la Provincia di Salerno, insieme al Nucleo Cinofili di Sarno e al 7° Nucleo Elicotteri di Pontecagnano, un’ordinanza di custodia cautelare emessa nei confronti di 8 persone. Facevano parte di un sodalizio criminale, attivo tra la Piana del Sele ed il Vallo di Diano, dedito al rifornimento ed allo spaccio al dettaglio di sostanze stupefacenti. Il provvedimento scaturisce da un’articolata attività investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Lagonegro. Sono stati ricostruiti gli assetti organizzativi ed i vari dai singoli indagati, documentando centinaia di episodi di…

Continua
Sala Consilina: perseguita ex suocera e la figlia, arrestata dai Carabinieri Cronaca 

Sala Consilina: perseguita ex suocera e la figlia, arrestata dai Carabinieri

A Teggiano, i Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina hanno arrestato una 50enne per atti persecutori, lesioni e violazione di domicilio. Le indagini hanno ricostruito numerosi episodi di violenze, aggressioni, minacce e stalking. La donna avrebbe aveva preso di mira l’ex suocera ultrasettantenne e sua figlia, la sorella del suo ex convivente. I comportamenti molesti si sono protratti negli anni ed erano dovuti al fatto che le riteneva responsabili della separazione, mai accettata. L’ex suocera, a partire dalla crisi coniugale tra i due, era stata perseguitata dalla donna che pretendeva…

Continua
Truffa da 1,5 milioni di euro per lavori mai eseguiti nella Certosa di Padula Cronaca 

Truffa da 1,5 milioni di euro per lavori mai eseguiti nella Certosa di Padula

Sono tre le persone denunciate per la presunta truffa allo Stato su lavori alla Certosa di Padula. Fra loro un dirigente del Comune, un architetto del Vallo di Diano ed il titolare di un’impresa edile di Padula. Sono accusati, in concorso, di truffa ai danni dello Stato al fine di conseguire illecitamente erogazioni pubbliche e di falsità ideologica e materiale commessa da incaricati di pubblico servizio. Le opere da realizzare- ed a quanto pare mai eseguite- riguardavano l’efficientamento energetico e valevano 1,5 milioni di euro. La truffa è stata scoperta…

Continua
Omicidio Pascuzzo: assassino reo confesso in carcere. Oggi l’autopsia Cronaca 

Omicidio Pascuzzo: assassino reo confesso in carcere. Oggi l’autopsia

Diciotto anni, incensurato, apprendista macellaio ma non del tutto insospettabile, se è vero che i Carabinieri ci hanno messo una sola notte per farlo confessare e chiudere il cerchio sul delitto di Antonio Alexander Pascuzzo, scomparso dal 6 aprile e trovato cadavere sul greto del fiume Peglio sabato pomeriggio. Sette le coltellate che l’assassino gli avrebbe inferto, ma molto dirà l’autopsia sui dettagli di un omicidio che pare essere maturato per questioni legate alla droga. L’accusa con cui il presunto assassino è stato fermato è grave: omicidio volontario con occultamento…

Continua
Frode ai danni della Regione Campania e dell’UE: sei denunciati dalla Finanza Cronaca 

Frode ai danni della Regione Campania e dell’UE: sei denunciati dalla Finanza

Cinque imprenditori ed un professionista beccati dalle fiamme gialle a far banchetto con i fondi europei destinati alle microimprese. La Guardia di Finanza di Salerno ha scoperto un’articolata frode ai danni dello Stato e dell’Unione Europea. In particolare, le indagini hanno permesso di accertare che alcuni contributi erogati dalla Regione Campania, co-finanziati con i soldi dell’Unione Europea e destinati a sostenere la creazione e lo sviluppo delle cosiddette “microimprese”, erano stati intascati illecitamente da 5 imprenditori e un professionista. Il progetto finanziato prevedeva la ristrutturazione di un antico palazzo nobiliare…

Continua
Carabinieri smantellano spaccio di droga su vasta scala nel Vallo di Diano Cronaca 

Carabinieri smantellano spaccio di droga su vasta scala nel Vallo di Diano

Eroina, cocaina, e hashish venivano acquistate nel Napoletano e poi distribuite in diversi comuni del Vallo di Diano per un giro d’affari che negli ultimi mesi, secondo una stima, avrebbe fruttato oltre 200mila euro. In manette sono finiti pusher di Sala Consilina e Padula già noti alle forze dell’ordine. Tra questi, di età compresa tra 24 e 39 anni, anche un pakistano. Le indagini, condotte dai carabinieri di Sala Consilina coadiuvati dai colleghi del Nucleo Carabinieri Cinofili di Sarno, sono state coordinate dalla Procura della Repubblica presso il tribunale di…

Continua