Pascalina, la pizza contro il tumore dell’istituto Pascale arriva a Salerno

Farina di frumento tipo 1, friarielli campani o cime di rapa, pomodorini di Corbara o San Marzano, olive di Caiazzo, noci, olio extra vergine d’oliva del Cilento, aglio e peperoncino. Viene voglia di mangiarla già solo elencando gli ingredienti. Buona si penserà, ma anche sana! La pizza, del resto, è già considerata un piatto salutare, ma questa, per l’Istituto nazionale dei Tumori Fondazione Pascale di Napoli, è la pizza che fa bene al cuore e protegge dal cancro. Il suo nome è Pascalina, una pizza diventata da qualche mese un…

Continua