Voi siete qui
Mostra itinerante “Arte in viaggio nel Regno delle Due Sicilie” Curiosità 

Mostra itinerante “Arte in viaggio nel Regno delle Due Sicilie”

La Mostra itinerante Arte in Viaggio nel Regno delle Due Sicilie, da Palermo, dove a Luglio, ospiatata a Palazzo Dagnino, ha riscosso un grande successo di pubblico e di critica, giunge a Salerno, nelle sale del Museo Diocesano San Matteo. Inaugura sabato 9 settembre ed è promossa dalla Galleria MaMo di Milano in collaborazione con il Portale di Informazione Sevensalerno, che ne cura la comunicazione. Numerosi gli artisti “esaminati”, venti i partecipanti a questa prima tappa nell’Isola dell’Etna, a Palermo, nell’antico Palazzo Notarbartolo Villarosa Dagnino. Un mosaico di colori e…

Continua
Palazzo Genovese teatro di una performance Curiosità 

Palazzo Genovese teatro di una performance

Il 6 luglio alle 19 il gruppo Extra Moenia presenterà il suo evento-performance, sintesi del lavoro svolto da due laboratori creativi, pittorico e video, nati dalla collaborazione tra la ASL di Salerno e la Cooperativa sociale GEA. Il gruppo ha scelto di presentarsi con una breve performance teatrale e due video, prodotti nel laboratorio condotto da Maria Giustina Laurenzi, Sara De Chiara e Fabio Martino che fanno da cornice alla mostra che raccoglie dieci pannelli realizzati dai giovani artisti del laboratorio pittorico“Last Mind”tenuto da Rosa Cuccurullo e Giusy Zottoli. Le…

Continua
Philippe Daverio a Palazzo Fruscione per la mostra di Antonietta Innocenti Cronaca 

Philippe Daverio a Palazzo Fruscione per la mostra di Antonietta Innocenti

Palazzo Fruscione si apre all’arte e, in particolar modo, alla pittura. Il 21 Aprile alle 18:30, nello storico palazzo del centro storico di Salerno, si aprirà la mostra di Antonietta Innocenti. La mostra, con oltre 250 opere dell’artista, sarà presentata da Philippe Daverio che interverrà all’inaugurazione con la Presidente dell’Ordine degli Architetti Maria Gabriella Alfano. Una vita dedicata all’arte raccontata dalle opere dagli anni ’60 ai giorni nostri. Il percorso espositivo procede però a ritroso dalle opere degli anni 2000, dedicate esclusivamente alla figura della donna, ad oggi: dai disegni…

Continua