Voi siete qui
Blitz dei Nas, denunce e sequestri nel salernitano Cronaca 

Blitz dei Nas, denunce e sequestri nel salernitano

Un centro estetico e tre studi medici odontoiatrici sono stati sequestrati nella Piana del Sele dai Nas dei Carabinieri a Salerno. A Battipaglia durante un controllo svolto presso un centro estetico, i NAS hanno scoperto una stanza adibita ad ambulatorio dove venivano erogate prestazioni di medicina estetica senza alcuna autorizzazione. I carabinieri hanno proceduto al sequestro del centro e di circa 70 confezioni di farmaci. Il medico e la responsabile della struttura sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria.  A Salerno, Campagna ed Eboli, invece, i militari hanno sequestrato gli ambulatori e…

Continua
Controlli al mercato ittico di Salerno, sequestrati 150 kg di pesce Cronaca 

Controlli al mercato ittico di Salerno, sequestrati 150 kg di pesce

Operazione dei Carabinieri del Nas e della Capitaneria di Porto Nelle prime ore di stamane i Carabinieri del Nas di Salerno, insieme a personale della Capitaneria di Porto, hanno sottoposto a controllo igienico – sanitario oltre 10 stands del mercato ittico salernitano. Le attività ispettive hanno consentito di sequestrare circa 150 kg di pesce, fresco e congelato. I prodotti erano sprovvisti di documentazione che ne garantisse la tracciabilità. Contestate sanzioni amministrative per oltre 3mila euro. L’operazione è volta a garantire la sicurezza alimentare ed il rispetto delle norme igienico sanitarie…

Continua
Operazione dei Nas nel centro storico, controlli ai locali: cinque esercizi chiusi Cronaca 

Operazione dei Nas nel centro storico, controlli ai locali: cinque esercizi chiusi

Sono cinque gli esercizi chiusi nell’ambito dell’operazione di controllo dei Nas di Salerno che, assieme al Nucleo Ispettorato, ai militari della stazione di Salerno, al personale ASL ed alla Polizia Municipale, sono intervenuti ieri sera nel Centro Storico. Oltre 20 le attività controllate per garantire la sicurezza alimentare ed il rispetto delle norme igienico sanitarie. Oltre alla chiusura di 5 esercizi che non rispettavano le norme igienico-sanitarie, sono stati sequestrati 400 kg di prodotti alimentari, tavolini e sedie collocati su suolo pubblico abusivamente. Inoltre sono state elevate sanzioni per le…

Continua
NAS Cronaca 

NAS

Ieri i carabinieri del Nas, guidati dal maggiore Vincenzo Ferrara, hanno svolto dei controlli in due discoteche a Cava de’ Tirreni. Un’intera struttura è stata sequestrata perché accoglieva al suo interno un numero di persone molto superiore al limite consentito. I sigilli sono scattati proprio per le violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro e di pericolo per la pubblica incolumità. Nel corso dei controlli è stato disposto il sequestro penale di alimenti, stipati in cattivo stato di conservazione. In un’altra discoteca è stata chiusa la cucina adibita…

Continua
Carabinieri sequestrano un centro medico senza autorizzazione Cronaca 

Carabinieri sequestrano un centro medico senza autorizzazione

Blitz dei Nas a Salerno in uno studio odontoiatrico e di medicina estetica Erogava prestazioni di medicina estetica, odontoiatria e medicina di base senza autorizzazione. Sequestrato per questo motivo un centro medico a Salerno. Il blitz dei Carabinieri del Nas rientra nei controlli effettuati in Campania ad attività nel settore sanitario prive di requisiti di base. Il provvedimento è scattato a seguito di un controllo igienico sanitario. Denunciato all’Autorità Giudiziaria il medico titolare del centro.

Continua
Sigilli al Bogart, locale troppo pieno per festa dei liceali Cronaca 

Sigilli al Bogart, locale troppo pieno per festa dei liceali

Ancora sigilli al Bogart, discoteca di Salerno città. Il provvedimento penale, su disposizione della Procura di Salerno, è scattato la scorsa notte mentre nel locale era in corso una festa privata organizzata in favore degli studenti di un liceo. I controlli sono stati condotti dai carabinieri del Nas, unitamente a personale del nucleo ispettorato del lavoro, dei vigili del fuoco e della stazione carabinieri di Salerno. Al momento dell’ispezione nel locale c’erano oltre 300 giovani, un numero in esubero rispetto a quello autorizzato nella relativa licenza.  I vigili del fuoco,…

Continua
Interrogato, il dottor Marra si difende da tutte le accuse. Altri indagati in silenzio Cronaca 

Interrogato, il dottor Marra si difende da tutte le accuse. Altri indagati in silenzio

Il solo a parlare, davanti ai magistrati, è il dottor Alessandro Marra. Tutti gli altri soggetti coinvolti nell’inchiesta sulla gestione di farmaci e materiale ospedalieri al distretto di medicina del dolore dell’Asl ad Eboli si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Tutti, però, hanno fatto ricorso al tribunale del Riesame. Ed un’istanza per l’attenuazione della misura cautelare è quella che ha proposto anche il legale di Marra, l’avvocato Michele Tedesco. Durante l’interrogatorio, a tratti molto duro, Marra si è difeso dall’accusa di omicidio. Ha raccontato delle richieste del paziente…

Continua
Medico indagato per omicidio volontario, si temono altri casi Cronaca 

Medico indagato per omicidio volontario, si temono altri casi

«Che Dio te ne renda merito» dice un medico al telefono. E’ il 18 gennaio 2018 e pochi minuti prima in un appartamento di Battipaglia un 28enne, gravemente malato, è appena passato ad altra vita. A provocare la sua morte con una dose di midazolam un medico, ora indagato per omicidio volontario. Il professionista fa visita al ragazzo dopo la chiamata dei padre che chiede un intervento per sedare il figlio. In quel momento i carabinieri stanno ascoltando le conversazioni dei medici del distretto sanitario 64 di Eboli. «E’ proprio…

Continua
Cannavale “Al distretto Asl 64 di Eboli il lavoro era un optional” Cronaca 

Cannavale “Al distretto Asl 64 di Eboli il lavoro era un optional”

«MANCANZA DI RISPETTO VERSO LE ISTITUZIONE» COSI’ IL PROCURATORE LUIGI CANNAVALE DEFINISCE IL COMPORTAMENTO DEGLI UNDICI INDAGATI FINITI NELL’INCHIESTA CONDOTTA DEI CARABINIERI DEL NAS. CANNAVALE ESPRIME RAMMARICO PER L’UTERIORE DOLORE PROVOCATO ALLA FAMIGLIA DEL GIOVANE MORTO A SEGUITO DELL’INIEZIONE LETALE.

Continua
Inietta farmaco letale, medico accusato di omicidio. Altri 11 indagati Cronaca 

Inietta farmaco letale, medico accusato di omicidio. Altri 11 indagati

Avrebbe provocato il decesso di un giovane mediante la somministrazione di un un farmaco letale. L’accusa per il dirigente medico, finito agli arresti domiciliari, è di omicidio volontario, ma la Procura di Salerno gli contesta anche truffa ai danni del Servizio Sanitario Nazionale, peculato, falso e cessione di farmaci ad effetto stupefacente. Accusati di questi reati, nella stessa inchiesta, condotta dai carabinieri del Nas di Salerno, risultano indagati, e per questo sospesi dalla professione per 12 mesi, altri tre dirigenti medici, tre infermieri professionali, tre operatrici addette all’assistenza dei pazienti…

Continua