Voi siete qui
Omicidio di Eboli: ad uccidere il bovaro indiano è stato un connazionale Cronaca 

Omicidio di Eboli: ad uccidere il bovaro indiano è stato un connazionale

Aveva un volto ed un nome già da ieri pomeriggio l’assassino del bovaro indiano di 28 anni ucciso l’altra notte in una casupola vicina all’azienda bufalina per la quale lavorava, in località Cioffi di Eboli. I Carabinieri della Compagnia di Eboli e del Nucleo investigativo del comando provinciale di Salerno non ci hanno messo molto a capire come fossero andate le cose, benché la scena del delitto presentasse un’enorme complessità, con indizi potenziali sparsi dappertutto e macchie di sangue in uno spazio angusto quale era la stanza che vittima ed…

Continua
Nuovo arresto per il brigadiere Cioffi: è sotto osservazione anche per l’omicidio Vassallo Cronaca 

Nuovo arresto per il brigadiere Cioffi: è sotto osservazione anche per l’omicidio Vassallo

Ora che per Lazzaro Cioffi, carabiniere finito nel mirino dell’antimafia partenopea, è scattato un secondo arresto con l’accusa di aver aiutato i trafficanti di droga di Caivano, s’addensano ancora più ombre sul possibile ruolo che il brigadiere potrebbe aver avuto nella vicenda relativa all’omicidio di Angelo Vassallo, il sindaco di Pollica-Acciaroli ucciso otto anni fa a pochi passi da casa da mano ancora ignota. La Procura di Napoli ha già trasmesso, mesi fa, alcuni fascicoli di indagine ai colleghi di Salerno, per elementi ritenuti interessanti sotto il profilo investigativo. Lazzaro…

Continua
Omicidio Vassallo: spunta la figura di un brigadiere. Scambio informazioni tra Procure Cronaca 

Omicidio Vassallo: spunta la figura di un brigadiere. Scambio informazioni tra Procure

L’ordinanza di custodia cautelare eseguita nei giorni scorsi nei confronti di una cinquantina di indagati al centro di una inchiesta su un traffico internazionale di stupefacenti sarà trasmessa dagli inquirenti della Dda di Napoli ai magistrati della procura di Salerno titolari delle indagini sull’omicidio del sindaco di Pollica Angelo Vassallo ucciso nel comune cilentano il 5 novembre 2010. Un caso rimasto irrisolto e che ha portato finora all’archiviazione di tutte le piste seguite dagli inquirenti. A quanto si è appreso, lo scambio di informazioni tra le due procure (anche i…

Continua
Omicidio Pascuzzo: assassino reo confesso in carcere. Oggi l’autopsia Cronaca 

Omicidio Pascuzzo: assassino reo confesso in carcere. Oggi l’autopsia

Diciotto anni, incensurato, apprendista macellaio ma non del tutto insospettabile, se è vero che i Carabinieri ci hanno messo una sola notte per farlo confessare e chiudere il cerchio sul delitto di Antonio Alexander Pascuzzo, scomparso dal 6 aprile e trovato cadavere sul greto del fiume Peglio sabato pomeriggio. Sette le coltellate che l’assassino gli avrebbe inferto, ma molto dirà l’autopsia sui dettagli di un omicidio che pare essere maturato per questioni legate alla droga. L’accusa con cui il presunto assassino è stato fermato è grave: omicidio volontario con occultamento…

Continua
La nuova indagine su Vassallo riaccende la speranza Cronaca 

La nuova indagine su Vassallo riaccende la speranza

La notizia dell’apertura di un altro fascicolo di indagine sull’omicidio Vassallo ha riacceso la speranza di chi vuol vedere in galera i suoi assassini. Tornano a sperare, i familiari di Angelo Vassallo. E lo fanno nella convinzione che, prima o poi, la verità verrà fuori. Parlano con compostezza, almeno il figlio Antonio e la moglie Angelina, che dal primo giorno di angoscia- ormai otto anni fa- hanno sempre mantenuto un profilo basso, a mezza voce, non hanno mai urlato la loro rabbia. Certo hanno protestato, come nel caso delle ultime…

Continua
Omicidio delle Fornelle, in aula la figlia di Eugenio Tura De Marco Cronaca 

Omicidio delle Fornelle, in aula la figlia di Eugenio Tura De Marco

Sono stati l’ufficiale del Nucleo Investigativo, il maggiore De Vico, ed un maresciallo donna dei carabinieri a rispondere, ieri mattina, in Corte d’Assise, alle domande del pm Elena Guarino nell’udienza del processo che vede imputata Daniela Tura De Marco con l’accusa di concorso morale in omicidio del padre Eugenio, avvenuto nel febbraio del 2016 nel centro storico di Salerno. I giudici della Corte d’Assise dovranno decidere sulle presunte responsabilità della ragazza, all’epoca fidanzata con Luca Gentile, condannato a trent’anni di carcere per quel delitto. Nella sua deposizione il maggiore Alessandro…

Continua
Agropoli, assassinata una donna cinese. Corpo scoperto dal padrone di casa Cronaca 

Agropoli, assassinata una donna cinese. Corpo scoperto dal padrone di casa

Secondo indiscrezioni sembra che la sua immagine compaia su alcuni siti per appuntamenti. Le indagini, si concentrano nell’ambiente della prostituzione , anche se non viene tralasciata alcuna pista. Aveva mani e piedi legati con lo scotch che le copriva anche la bocca. Così Lin Suqing cinquant’anni di nazionalità cinese, è stata trovata priva di vita in un appartamento ad Agropoli tra via Risorgimento e via Caravaggio. A trovarla ieri sera è stato il proprietario di casa che gli aveva concesso in affitto l’appartamento per le festività natalizie. Proprio ieri la…

Continua
Convalidato l’arresto di Gaetano Caraccio, matricida di Battipaglia Cronaca 

Convalidato l’arresto di Gaetano Caraccio, matricida di Battipaglia

E’ stato convalidato il fermo di Gaetano Caraccio, l’uomo di 42 anni che ha ucciso la madre Vittora Natella, 74 anni, nella loro abitazione di Via Tafuri a Battipaglia, il cui corpo è stato rinvenuto all’antivigilia di Natale, sebbene il delitto pare sia avvenuto la sera del giorno prima o comunque durante la notte. La condotta di Caraccio, che soffrirebbe di disturbi all’origine del suo stato confusionale, sarebbe apparsa davanti al gip del Tribunale di Salerno plausibile e compatibile con quanto accertato finora dalle indagini condotte dai Carabinieri della Compagnia…

Continua
Omicidio Persico, sconto di pena per Volpicelli. Il delitto non fu di stampo camorristico Cronaca 

Omicidio Persico, sconto di pena per Volpicelli. Il delitto non fu di stampo camorristico

Lo sconto di pena arriva dopo che la Cassazione ha ritenuto non di stampo camorristico l’agguato di Montecorvino Rovella in cui perse la vita Vincenzo Persico. Ieri la Corte d’Assise d’Appello ha ridotto le pene per i tre imputati. Alberto Volpicelli che quella sera del 19 gennaio 2014 impugnava la pistola che uccise Enzo “coca Cola”, ha avuto una riduzione di cinque anni: da diciannove anni la condanna passa a quattordici anni e due mesi. Dodici anni per Domenico Lamberti, alias Mimmo a’mafia, precedentemente condannato a 16 anni; 10 anni…

Continua
Per la Procura Diele deve tornare in carcere Cronaca 

Per la Procura Diele deve tornare in carcere

Per il pm Elena Cosentino, Diele deve tornare in carcere. La Procura salernitana ha ribadito la richiesta ai giudici del Tribunale del Riesame di Salerno contestando la decisione del 26 giugno scorso del gip Fabio Zunica di concedere all’attore senese, residente a Roma, gli arresti domiciliari con braccialetto elettronico. Domenico Diele è indagato per omicidio stradale aggravato. Nella notte tra il 23 e il 24 giugno scorsi a bordo della sua Audi A3, all’altezza dello svincolo di Montecorvino Pugliano, sull’autostrada del Mediterraneo, tamponò e travolse il motorino guidato da Ilaria…

Continua

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi