Voi siete qui
Omicidio Szekeres: Ferrante non risponde alle domande del gip Cronaca 

Omicidio Szekeres: Ferrante non risponde alle domande del gip

Almeno per ora non sapremo perché Carmine Ferrante abbia ucciso anche Mariana Szekeres, oltre al Nikolova Temenushka. Il muratore di Vietri sul Mare, già detenuto per l’omicidio della prostituta bulgara di Pagani, non ha risposto alle domande degli inquirenti che lo accusano dell’altro assassinio. Quello della prostituta rumena Szekeres, avvenuto a Salerno la notte fra il 30 aprile ed il 1 maggio del 2016. Due mesi dopo, in agosto, Ferrante avrebbe ucciso Temenushka nei pressi del cimitero di pagani, con modalità analoghe ed abbandonandone il cadavere (come nel primo caso)…

Continua
Omicidio Faucitano, arrestati i tre responsabili Cronaca 

Omicidio Faucitano, arrestati i tre responsabili

La lezione, mortale, da infliggere a Faucitano, responsabile, a loro dire, di non avere onorato il debito per droga, doveva servire anche agli altri clienti e clan del territorio. Carmine Alfano, detto «bim bum bam», 34 anni; Marcello Adini, 31anni, detto «mammone» ed il 41enne Pasquale Rizzo, sono stati arrestati ieri mattina dai carabinieri del Reparto territoriale di Nocera Inferiore su richiesta della Dda di Salerno. I tre già noti giustizia, sono accusati di omicidio e porto abusivo di armi, con l’aggravante del metodo mafioso-camorristico. Sono loro, a vario titolo,…

Continua
Arrestati gli autori dell’omicidio Faucitano Cronaca 

Arrestati gli autori dell’omicidio Faucitano

Svolta nelle indagini per l’omicidio di Armando Faucitano, commesso il 26 aprile 2015 a Scafati. Questa mattina, i carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, hanno eseguito nove perquisizioni domiciliari e tre ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse dal gip, nei confronti delle tre persone ritenute responsabili di omicidio e porto abusivo di armi, aggravati dall’aver agito con metodo mafioso-camorristico. I fatti All’epoca, due sicari, coadiuvati da un «palo», uccisero Faucitano su una panchina in piazzetta Falcone e Borsellino, in pieno centro cittadino….

Continua
Omicidio Capacchione, convalidato l’arresto di Magliacano Cronaca 

Omicidio Capacchione, convalidato l’arresto di Magliacano

Vincenzo Magliacano, il 57enne meccanico di Baronissi che giovedì mattina ha ucciso con due colpi di fucile Biagio Capacchione, 63anni, titolare della Cimep di Fisciano, ha risposto per circa due ore alle domande del Gip Giovanni Pipola del tribunale di Nocera Inferiore ma non ha saputo fornire un movente per il delitto. Magliacano si è limitato a confermare quanto aveva già raccontato ai carabinieri del Reparto Operativo e della Compagnia di Mercato San Severino, confermando di essere l’autore del delitto. Dopo aver lungamente ascoltato l’imputato, il giudice per le indagini…

Continua
Omicidio Capacchione, Magliacano sotto interrogatorio Cronaca 

Omicidio Capacchione, Magliacano sotto interrogatorio

E’ sotto interrogatorio da qualche ora, Vincenzo Magliacano, 57enne, meccanico di Baronissi, che giovedì mattina ha ucciso con due colpi di fucile Biagio Capacchione, 63anni, titolare della CimeP di Fisciano. Magliacano, che nella stessa giornata dell’omicidio, ascoltato dai carabinieri del Reparto Operativo e della Compagnia di Mercato San Severino, ha ammesso di aver ferito ed ucciso il suo collega, nel corso dell’interrogatorio di garanzia per la convalida dell’arresto deve chiarire al gip, Giovanni Pipola del tribunale di Nocera Inferiore, i motivi del gesto. Per il pm Angelo Rubano, Magliacano, rinchiuso nel carcere…

Continua
Omicidio Capacchione: Magliacano confessa ma deve ancora spiegare il movente Cronaca 

Omicidio Capacchione: Magliacano confessa ma deve ancora spiegare il movente

Cosa abbia spinto Vincenzo Magliacano ad uccidere Biagio Capacchione sarà lui stesso a chiarirlo, nell’interrogatorio di garanzia che sosterrà in carcere insieme al suo avvocato. In queste ore è attesa la convalida dell’arresto dell’assassino reo confesso. All’accusa di omicidio volontario potrebbe aggiungersi l’aggravante della premeditazione, vista la dinamica dell’agguato teso ieri mattina alla vittima, in Via Trinità a Baronissi. Quando i Carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino e del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Salerno lo hanno trovato nella zona montuosa di località Caprecano, Magliacano era in forte…

Continua
Agguato a Baronissi, arrestato il presunto autore dell’omicidio di Biagio Capacchione Cronaca 

Agguato a Baronissi, arrestato il presunto autore dell’omicidio di Biagio Capacchione

E’ stato arrestato il presunto omicida di Biagio Capacchione, l’imprenditore di 63 anni, titolare della Cimep di Fisciano, ucciso questa mattina alle 7.45 con due colpi di fucile sotto casa della mamma, in via Trinità. Un colpo al cuore, l’altro di struscio lo ha preso al viso. Ad impugnare l’arma, Vincenzo Magliacano, 57enne di Baronissi, anch’egli titolare di un’officina meccanica. Prima di morire, Capacchione aveva fatto il nome del suo aggressore. Le indagini della Procura della Repubblica di Nocera inferiore, dei carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino e del…

Continua
Baronissini, spara al rivale e sparisce. Capacchione ucciso con due colpi di fucile Cronaca 

Baronissini, spara al rivale e sparisce. Capacchione ucciso con due colpi di fucile

Prima di accasciarsi al suolo e perdere i sensi, Biagio Capacchione ha fatto il nome del presunto omicidio. Il 63enne, di Baronissi, imprenditore, titolare della Cimep di Fisciano, officina meccanica con circa 100 dipendenti, è stato ucciso questa mattina, alle 7.45, con due colpi di fucile, sotto casa della mamma, in via Trinità. Un colpo al cuore, l’altro di struscio lo ha preso al viso. Capacchione, ferito, ha percorso i 50 metri che lo conducevano alla sua abitazione ed ha chiesto aiuto alla moglie. La corsa al Ruggi è stata…

Continua
Omicidio a Baronissi; sindaco Valiante: «siamo sconvolti, sospendo iniziative natalizie» Cronaca 

Omicidio a Baronissi; sindaco Valiante: «siamo sconvolti, sospendo iniziative natalizie»

Un piccolo imprenditore ucciso da un suo ex socio, che poi si è dato alla fuga. Entrambi molto conosciuti nella Valle dell’Irno. L’intera comunità di Baronissi non si capacita per quanto accaduto.  Tra i primi ad apprendere la notizia, stamani, il sindaco di Baronissi Gianfranco Valiante. In segno di lutto sono state sospese tutte le attività natalizie. (intervista al LiraTg)

Continua
Omicidio a Baronissi: ucciso piccolo imprenditore della zona Cronaca 

Omicidio a Baronissi: ucciso piccolo imprenditore della zona

Un uomo è morto ammazzato stamattina a Baronissi. Il fatto è accaduto in via Berlinguer nella frazione Sava. La vittima sarebbe un piccolo imprenditore molto conosciuto in zona. Almeno due i colpi di pistola esplosi. Non è morto sul colpo, ma è spirato poco dopo l’agguato in Ospedale, a Salerno. Sull’omicidio indagano i Carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino. Non è ancora chiaro se la vittima, prima di morire, sia stata in grado di fornire dettagli utili su chi ha sparato. Aggiornamento: la nota del Reparto Operativo Carabinieri del…

Continua